Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TRAGEDIA IN GALLERIA, BIMBO FERITO MIGLIORA

TRAGEDIA IN GALLERIA, BIMBO FERITO MIGLIORA

Migliorano le condizioni di salute del piccolo di 7 anni rimasto ferito nel maxi tamponamento avvenuto sabato pomeriggio nella galleria Battaglia che si trova in direzione Palermo sulla A20. i medici hanno reso noto che si trova ancora sedato, resta in prognosi riservata, ma ce la farà a riprendersi. Il Bimbo ha perso nel tragico incidente i genitori e la sorella.

Print Friendly, PDF & Email

Tragedia in galleria. Migliorano le condizioni del bambino di sette anni rimasto ferito nel tragico tamponamento avvenuto sabato pomeriggio nella galleria Battaglia dell’autostrada A20 in direzione Palermo. il direttore sanitario dell’Ospedale dei Bambini, Giorgio Trizzino ha informato sulle condizioni di salute del piccolo: “la prognosi resta ancora riservata, il bimbo è ancora sedato, ma le condizioni sono stabili, domani sarà sottoposto a un delicato intervento chirurgico per ricomporre le fratture agli arti e al cranio. Le sue condizioni migliorano e credo che ce la farà a riprendersi”. Il bambino, nell’incidente ha perso sia il padre Guglielmo Di Maggio di 45 anni, la mamma Nunzia Natoli di 40 anni e la sorellina Anna di 8 anni. Nell’incidente è morto anche l’autista dell’autocompattatore del Coinres Rosario Sucato, di 26 anni. Sempre in prognosi riservata i due automobilisti ricoverati al Raffaele Giglio di Cefalù. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi per Amedeo Cattarinich e Rosa Insana, marito e moglie di 74 e 75 anni. Bisogna aspettare ancora per constatare la ripresa effettiva dei feriti.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook