Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

CALCIO SERIE B: TRAPANI – BARI 3-4

CALCIO SERIE B: TRAPANI – BARI 3-4

Blackout al primo tempo e 4 gol nel giro di pochi minuti. Questo il riassunto di un match che dell'incredibile al "Provinciale". Per gli uomini di Boscaglia adesso arriva il Carpi.

Print Friendly, PDF & Email

Calcio serie B. Sembrava poter essere l’ennesima vittoria per gli uomini di Boscaglia, ma la partita casalinga contro il Bari, si è trasformata in un incubo. Eppure i granata che si presentavano quest’oggi col duo Mancosu-Iunco in attacco, avevano iniziato bene sbloccando il risultato al 6′ con Iunco che servito da Basso aveva spiazzato bene il portiere siglando così il gol del momentaneo 1-0. Solo 6 minuti dopo il raddoppio con un gran gol di Ciaramitaro che ha sigillato in maniera magistrale lo scambio con Mancosu. Poi inizio del blackout, prima ci prova Galano, poi è Romizi a siglare un gol assurdo, non tanto per la bellezza ma quanto per la papera di Nordi, un evento registrato veramente in maniera rara quest’anno, date le ottime prestazioni del portierone granata. Solo 2 minuti e al 27′ addirittura pareggio pugliese, Calderoni serve Galano che incredibilmente solo insacca il pallone, 2-2 il Trapani sembra essere in bambola. La conferma arriva al 38′ quando Ferri atterra Joao Silva e per il direttore di gara è assolutamente calcio di rigore, Polenta non sbaglia ed è 2-3. Nordi si risveglia solo pochi minuti dopo con un salvataggio incredibile sul colpo di testa di Joao Silva. Trapani tutto avanti ed esposto ai contropiedi ed è proprio così infatti i galletti trovano la quarta rete con Calderoni proprio su azione di contropiede, quando siamo allo scadere della prima frazione di gioco. Inizio del secondo tempo con Iunco che sale nuovamente in cattedra e libera con una giocata sontuosa Mancosu che beccato in fuorigioco aveva comunque sbagliato la conclusione. Ecco il bomber Mancosu quarto siamo al quarto d’ora della ripresa, il numero 11 è bravissimo a sfruttare di testa un cross di Nizzetto, 3-4 e sembravano potessi esserci speranze per gli uomini di Boscaglia. Ma le conclusioni di Pirrone prima e Ciaramitaro poi, non possono essere pericolose per i pugliesi. 80′ sembrava essere la svolta della gara, infatti Zanon si fa espellere e i granata sono in superiorità numerica, una superiorità che però non crea così tante difficoltà agli uomini di Alberti che riescono a conquistare tre punti forse non troppo sperati alla vigilia della partita. Questa è la conferma di come a questo punto del campionato i risultati diventano impronosticabili. Un Trapani sprecone allontana la possibilità di arrivare al secondo posto e si prepara al prossimo match contro il Carpi con la consapevolezza di non poter steccare nuovamente.

Tabellino

Trapani (4-4-2) Nordi; Ferri, Pagliarulo(C), Martinelli ( 64′ Garufo), Rizzato; Basso (45’Gambino),Pirrone (81′ Abate),Ciaramitaro,Nizzetto; Iunco,Mancosu. A disposizione: Marcone, Dolenti, Daì, Garufo, Pacilli, Feola, Abate, Yaisien, Gambino. Allenatore: Roberto Boscaglia.

Bari (4-2-3-1): Guarna, Chiosa, Polenta, Zanon, Calderoni, Romizi, Sciaudone, Defendi (K), Nadarevic (65′ Cani), Galano (79′ Sabelli), Da Silva. A disposizione: Pena, Sabelli, Samnick, Lugo, Fossati, Albadoro, Cani, Lores Varela, Beltrame. Allenatore: Roberto Alberti

Arbitro
Diego Bruno di Torino
Stefano Del Giovane di Albano Laziale e Giovanni Pentangelo di Nocera Inferiore Assistenti
Riccardo Ros di Pordenone Quarto uomo

Ammoniti

Chiosa, Calderoni, Pagliarulo, Nizzetto

Espulsi

Zanon

Marcatori

Iunco (6′), Ciaramitaro (12′), Romizzi (25′), Galano (27′), Polenta( 36′),Calderoni (41′),Mancosu (56′)

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook