Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

CALCIO SERIE A: CATANIA – NAPOLI 2-4

CALCIO SERIE A: CATANIA – NAPOLI 2-4

Il disastroso primo tempo del Catania spegne quasi ogni speranza di salvezza, nonostante i risultati negativi delle altre squadre posizionate nelle ultime posizioni di classifica. Adesso si vola in Friuli contro l'Udinese.

Print Friendly, PDF & Email

Calcio serie A. Alle ore 20.23 sono state comunicate le formazioni ufficiali:

Catania (3-5-2): Andujar; Bellusci, Legrottaglie, Gyomber; Peruzzi, Izco, Lodi, Rinaudo, Monzon; Barrientos, Keko. A disposizione: Ficara, Alvarez, Capuano, Biraghi, Plasil, Boateng, Fedato, Leto, Petkovic.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Britos, Revelliere; Dzemaili, Jorginho; Callejon, Hamsik, Insigne; Zapata. A disposizione: Doblas, Colombo, Albiol, Radosevic, Inler, Bariti, Pandev, Higuain.

Calcio serie A.  Il primo tocco del match è del Napoli. Subito Insigne vicino al gol del vantaggio con un destro in corsa parato con i piedi da Andujar, primo brivido per i rossoazzurri. Ancora Insigne servito dalla destra prova un colpo di testa alto. Occasionissima al 5′ con Dzemaili prova su punizione ma Andujar risponde con i pugni, tremano ancora i rossoazzurri. Super occasione per gli etnei al 12′ Reina avventa un’uscita dopo l’errore di Britos Barrientos viene atterrato proprio dal portiere partenopeo e serve Keko che col destro però viene murato dalla difensa biancoazzurra. Vantaggio Napoli al 16′, grande combinazione che passa prima tra i piedi di Hamsik poi da Callejon fino ad arrivare alla zampata vincente di Duvan Zapata, 0-1 Napoli e adesso è una montagna troppo ripida da scalare. 21′ occasione per Monzon cross di Lodi da calcio d’angolo il numero 18 temporeggia troppo e non riesce a segnare, pochi secondi dopo ancora Catania con Keko che si libera bene e prova un sinistro a giro, la traveersa dice di no, sul proseguimento dell’azione ci prova Monzon ma il suo tentativo è deviato prima da Peruzzi e poi parato da Pepe Reina. 24′ ancora Keko, ammonizione per aver segnato dopo la segnalazione del fuorigioco. 25′ Callejon scatta sulla linea del fuorigioco e Andujar non riesce ad intercettare il pallone che diventa a quel punto facile da mettere in rete per il numero 7 napoletano, 0-2, nel momento migliore del Catania raddoppia il Napoli. Ancora Catania dopo una buona azione sulla sinistra arriva al tiro Barrientos ma la sua conclusione è troppo alta per impensierire Reina. 30′ ancora Catania con Peruzzi che si inserissce bene e serve un ottimo pallone dentro ma nessuno è pronto a metterla dentro. Napoli insidioso al 32′ con Callejon che prova un diagonale che però finisce fuori dalla porta di Andujar. Ci prova il Catania al 38′ con Barrientos che mette un buon pallone dentro per Peruzzi, il numero 2 etneo non riesce nell’impatto giusto con il pallone. 0-3 Napoli, Henrique sigla un gol dalla destra incredibile con Andujar che osserva il pallone finire in rete, incredibile primo tempo. Ancora gol Napoli, Zapata servito da Hamsik sigla il gol dello 0-4 con un destro ad incrociare. Incredibile la contenstazione del pubblico rossoazzurro quando siamo sullo scadere del primo tempo. Finisce qui il primo tempo, una prima frazione di gioco che ha visto sicuramente prevalere la squadra di Benitez con i rossoazzurri che ci hanno comunque provato, non si prospetta un secondo tempo da ricordare, ma il Catania non può mollare con 9 giornate di anticipo.

Inizia il secondo tempo con due cambi per il Catania entra Petkovic per Legrottaglie, entra pure Plasil per Rinaudo. Ci prova il Catania al 49′, tiro di Barrientos parato in due tempi da Reina. Ottima occasione per Keko che a tu per tu con Reina si fa deviare un pallone che poteva sembrare insidioso, angolo. Calciato malamente da Plasil ma con una punizione guadagnata bene da Monzon. Ben calciata la punizione da Lodi che trova Plasil che tira col mancino, il tuo tentativo è ribattuto da Reina e il primo a tirare è Monzon che sigla il gol dell’1-4 al 51′. Grande chance per l’attaccante della nazionale Lorenzo Insigne che al 57′ scatta benissimo si accentra e prova il tiro “alla Del Piero”, la sua conclusione è però troppo alta per impensierire Andujar. Ancora Plasil ci prova ma il suo tentativo è rimpallato prima dalla difesa, poi sul pallone arriva Monzon ma Reina dice di no, azione conclusa per fuorigioco di Francesco Lodi. Prima sostituzione per il Napoli al 58′, esce Henrique entra Albiol. Ancora Keko al 62′, bene il passaggio filtrante da parte di Barrientos che serve l’inserimento del numero 26 etneo che però con l’interno destro non riesce a dare precisione alla sua conclusione. Cambio ancora per i partenopei, esce Hamsik, al suo posto il numero 22 Radosevic. Conclusione di Insigne al 69′ ma il suo tentativo è troppo alto per impensierire il numero 21 rossoazzurro. Super occasione per il Napoli, inserimento senza palla ottimo di Callejon ma quest’ultimo col sinistro non riesce ad essere incisivo. 75′ accorcia ancora le distanze il Catania, su calcio d’angolo tirato da Barrientos ecco Gyomber che spicca di testa e sigla il 2-4. Sostituzione in casa Napoli, fuori il numero 91 Zapata entra il capocannoniere del Napoli Higuain. Ultimo cambio per i rossoazzurri entra il numero 7 Fedato esce Peruzzi all’82’. Guizzo di Higuain che scatta palla al piede e prova con la punta, Andujar fa sua la sfera in due tempi. Grande botta di Lodi all’88’, Reina risponde presente con i pugni, il numero 10 rossoazzurro è uno dei pochi a crederci fino alla fine. 3 minuti di recupero. Ultima occasione proprio del numero 10 con la casacca rossoazzurra che stacca bene di testa ma non impatta il pallone. Nei secondi finali ci prova Insigne ma il suo tentativo è troppo debole. Termina qui la partita con un’amara sconfitta per i rossoazzurri che adesso dovranno vedersela con l’Udinese, l’unica nota positiva sono i risultati negativi delle dirette concorrenti

Tabellino

Arbitro

Davide Massa (Imperia)Fabio Pietro Galloni di Lodi e Riccardo Bianchi di Lucca Assistenti
Marco Barbirati di Ferrara Quarto uomo
Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo e Giampaolo Calvarese di Teramo Arbitri addizionali

Marcatori

16′ Zapata (N), 25′ Callejon (N), 40′ Henrique (N), 43′ Zapata (N), 51′ Monzon (C), 75′ Gyomber (C)

Ammoniti

24′ Keko (C)

Espulsi

Sostituzioni

45′ Plasil-Rinaudo (C), Petkovic-Legrottaglie (C), 58′ Albiol-Henrique (N), 66′ Radosevic-Hamsik (N), 79′ Higuain-Zapata (N), 82′ Fedato-Peruzzi (C)

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook