Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

CALCIO SERIE A: SI PREPARA LA PARTITA CATANIA – NAPOLI

CALCIO SERIE A: SI PREPARA LA PARTITA CATANIA – NAPOLI

Catania e Napoli domani si giocano una grande fetta dei rispettivi campionati. Per gli etnei 3 punti vorrebbero dire dare ancora un significato alle prossime gare. Partita che si giocherà domani ore 20.45 stadio Angelo Massimino.

Print Friendly, PDF & Email

Calcio serie A. Terza in classifica contro ultima. Il Napoli spera nel secondo posto, il Catania per regalare un sogno ai propri tifosi e salvarsi dalla retrocessione. Domani, ore 20.45, stadio Angelo Massimino, il derby del sud tra Catania e Napoli. Per i rossoazzurri vincere vorrebbe dire molto di più di avere 3 punti in più, vorrebbe dire dare un significato a queste ultime partite che saranno giocate.
I precedenti, nonostante tutto, sorridono alla squadra di Maran, che sui 12 confronti non ha mai perso, infatti sono 6 i pareggi e altrettanti le sconfitte. Lo scorso anno finì 0-0, mentre due anni fa Bergessio e Marchese ribaltarono il vantaggio iniziale di Cavani.
I numeri per le due squadre sono molto simili se capovolgiamo le vittorie e le sconfitte, infatti il Catania ha totalizzato 4 vittorie, 8 pareggi e 17 sconfitte fino a questo momento, mentre il Napoli 17 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte. Assurda la differenza dei gol siglati tra i due rispettivi capocannonieri, infatti per il Napoli Higuain ha siglato 14 reti, mentre per il Catania Bergessio solo 5. I migliori recuperatori di palloni sono per il Catania Spolli con ben 405 palloni recuperati, per il Napoli Albiol con 512. Le probabili formazioni sono molto difficili da poter indovinare, dato che il Catania con l’assenza di Bergessio e Spolli su tutti, ha due reparti da ridisegnare, mentre il Napoli, dopo la disfatta di Firenze, vuole rialzare la testa. Se si volessero pensare le due possibili formazioni che domani scenderanno in campo, si potrebbero costruire così:

Catania (3-5-2): Andujar; Bellusci, Gyomber, Rolin; Peruzzi, Izco, Lodi, Rinaudo; Biraghi, Leto, Barrientos.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Albiol, Reveillere; Inler, Jorginho; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain.

Azzardare un pronostico a questo punto dell’anno non è mai semplice, dato che adesso più le motivazioni che le doti tecniche fanno realmente la differenza. Di sicuro gli etnei hanno tutti i motivi per andare avanti con la testa abbassata e sperare nel “miracolo”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook