Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: MAXI CONFISCA AL CLAN ERCOLANO

CATANIA: MAXI CONFISCA AL CLAN ERCOLANO

Il provvedimento riguarda la Geotrans, società di trasporti su gomma, e la Geotrans logista frost che si occupa di conservazione e distribuzione di surgelati. Imprese stimate 10 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email

Catania. E’ ancora in corso la confisca di società riconducibili al clan mafioso Ercolano, per un valore stimato in 10 milioni di euro. L’atto è stato eseguito dagli investigatori della Dia e da carabinieri del Ros del Raggruppamento operativo speciale di Catania. Il provvedimento, proposto dal direttore della Dia, Arturo De Felice, ed emesso dal Tribunale di Catania su richiesta della Dda della Procura etnea, riguarda la Geotrans, società nazionale di trasporti su gomma, e la Geotrans logista frost, che si occupa di conservazione e distribuzione di surgelati. Dopo due anni di indagini e a conclusione di una lunga e complessa serie di accertamenti patrimoniali si è proceduto con la confisca dei beni che riguarda un gruppo di imprese riconducibili alla famiglia mafiosa Ercolano, ritenuta ai vertici di Cosa nostra a Catania assieme al clan Santapaola. Per quanto riguarda la Geotrans Srl, requisita, gli investigatori la indicano come “formalmente intestata a Ercolano Vincenzo e a sua sorella Ercolano Cosima Palma, ma riconducibile al padre, defunto, Ercolano Giuseppe”, azienda che occupa un posto di rilievo nel settore degli autotrasporti su gomma e della logistica opera in tutta Italia. Le imprese sottoposte a sequestro comprendono anche la Geotrans logistica frost che detiene uno stabilimento particolarmente all’avanguardia, di deposito di surgelati per la Sicilia Orientale.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook