Archiviato in | Incontri, Spettacolo

MATTEO VIVIANI INTERVISTATO DA INFORMASICILIA

MATTEO VIVIANI INTERVISTATO DA INFORMASICILIA

Viviani, che ha presentato in esclusiva al Parco Commerciale “Le Zagare” le interviste doppie cult del programma televisivo, ha realizzato molti servizi-inchiesta nella città di Catania. Qualcuno, infatti, è attualmente ritornato alle cronache attuali.

Print Friendly, PDF & Email

Matteo Viviani, classe 1974 è una delle “Iene” programma televisivo di “Italia Uno” uno dei personaggii più conosciuti e seguiti dal grande pubblico televisivo. Viviani, che ha presentato in esclusiva al Parco Commerciale “Le Zagare” le interviste doppie cult del programma televisivo, ha realizzato molti servizi-inchiesta nella città di Catania. Qualcuno, infatti, è attualmente ritornato alle cronache attuali.

Ma come nasce un servizio?

“Dalle tante segnalazioni che arrivano sul sito e da facebook – spiega Viviani. Ormai grazie ai social riusciamo ad avere un contatto diretto con chi ci contatta. Ovviamente poi andiamo a verificare la fonte e l’attendibilità della notizia. Solo allora decidiamo di intervenire”.

Recentemente c’è stata una polemica tra il padre di “Striscia la notizia” e “Le Iene”, ma qual è la differenza?

“Sono molto simili ma al contempo molto diversi. La differenza è sicuramente nel ritmo e nella velocità del servizio. Striscia è un intrattenimento giornaliero e giustamente in 4 minuti devono affrontare il problema e finire il servizio. Noi con cadenza settimanale riusciamo ad approfondire a fondo la segnalazione ed il tema trattato. Dietro c’è un lavoro molto più duro e più d’inchiesta. Il segreto delle Iene è anche un linguaggio molto sintetico e colloquiale. Purtroppo noi non prendiamo gli stessi soldi degli inviati di Striscia”.

Guarda televisione?

“ No, non ho il tempo. Quando riesco non guardo fiction o roba simile ma un genere come Discovery Channel. Cerco di guardare qualcosa che abbia dei contenuti all’interno”.

Può anticiparci qualche servizio imminente? “Ho un po’ di roba a cuore che voglio trattare. Chi ha già visto le puntate precedenti sa a cosa mi riferisco”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook