Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CARONIA (ME): VIGILESSA MUORE DURANTE SFILATA DI CARNEVALE

CARONIA (ME): VIGILESSA MUORE DURANTE SFILATA DI CARNEVALE

Si chiamava Caterina Grimaldi, 52anni, era intenta a dirigere il traffico a Caronia, in provincia di Messina, quando sono sbucate due auto che procedevano a forte velocità. Una vettura dopo aver urtato l'altra è finita sopra di lei.

Print Friendly, PDF & Email

Caronia. Il tragico incidente è accaduto nella piccola cittadina in provincia di Messina. Un ausiliario del traffico Caterina Grimaldi, 52 anni, è morta ieri sera durante la sfilata dei carri allegorici che procedevano  in occasione del carnevale per le vie della paese. La donna era intenta a dirigere il traffico quando, per motivi ancora da accertare, due auto si sono scontrate e una è finita su di lei uccidendola. La vigilessa è morta sul colpo e nulla il personale del 118 ha potuto fare per salvarla . I primi ad intervenire sono stati gli astanti che stavano assistendo alla festa di carnevale. Hanno cercato di soccorrere la sfortunata ma il tentativo di soccorrerla è stato vano. Caterina Grimaldi era sposata ed era madre di tre figli. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini dei carabinieri.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook