Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

RAGUSA: SI ERA FIDANZATO CON RAGAZZINA DI 12 ANNI, ARRESTATO

RAGUSA: SI ERA FIDANZATO CON RAGAZZINA DI 12 ANNI, ARRESTATO

Secondo l'accusa, il giovane, avrebbe avuto rapporti sessuali con la fidanzatina. La relazione durava da circa sei mesi e si erano conosciuti su Facebook. La ragazzina andava a trovare il ''compagno'' nella sua abitazione nella quale si trovava relegato agli arresti domiciliari per altri reati.

Print Friendly, PDF & Email

Ragusa. Il fidanzatino della minore è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile della Questura di Ragusa. Secondo l’accusa, il ventenne avrebbe avuto rapporti sessuali con una dodicenne, con la quale pare avesse avviato una relazione. Nei giorni scorsi il ragazzo era stato indagato per sottrazione consensuale di minore, perché la ragazzina si era trasferita nella casa dove il 20enne era agli arresti domiciliari per altri reati. Secondo gli investigatori, il giovane stava pianificando la fuga all’estero perché temeva di essere arrestato. Le indagini sono partite dagli investigatori della squadra mobile della Questura di Ragusa, che ha anche eseguito l’arresto. Le indagini sono iniziate dopo la denuncia della madre della ragazzina che aveva denunciato la fuga da casa della minore per andare dal fidanzato. Gli agenti di polizia, il 12 febbraio scorso, si erano recati a casa del ragazzo, nella quale hanno trovato la 12enne che è stata riaffidata alla sua famiglia. Il giorno dopo la minore è stata sottoposta a una visita medica che ha escluso violenze sessuali, ma ha confermato che la piccola avesse già avuto rapporti. Le indagini hanno appurato che la relazione durava da circa sei mesi. La 12enne aveva conosciuto il fidanzato su ‘Facebook’ e si erano poi incontrati in un centro commerciale della città. Risulterebbe che lei si sarebbe invaghita del giovane ventenne, tant’è che quando lo hanno arrestato per furto lei, eludendo la sorveglianza della madre, lo andava a trovare a casa, dove si trovava agli arresti domiciliari. E per questo il giovane è stato denunciato anche per violazione degli obblighi di restrizione. Dopo che i genitori di lei, si sono accorti dell’accaduto, hanno presentato una querela per sottrazione di minore. E per questo motivo il fidanzato li avrebbe minacciati telefonicamente, invitandoli a ritirare la denuncia. Gli inquirenti sospettano che il giovane per evitare il carcere avrebbe fatto pressioni sulla 12enne per non farle raccontare quello che era accaduto tra loro e aveva pensato di fuggire all’estero. La Questura di Ragusa ha avviato indagini per verificare se il 20enne ha tenuto eventuali analoghi comportamenti nei confronti di altre minori.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook