Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: SEQUESTRO AL CLAN PILLERA-CAPPELLO

CATANIA: SEQUESTRO AL CLAN PILLERA-CAPPELLO

Grosso colpo al clan Pillera-Cappello. La Dia di Catania ha sequestrato beni per due milioni di euro ad Antonino Strano, già arrestato e ritenuto esponente di spicco della cosca etnea. Il provvedimento riguarda beni sequestrati l'8 febbraio del 2014.

Print Friendly, PDF & Email

Catania. La Dia di Catania ha confiscato beni per oltre 2 milioni di euro ritenuti riconducibili ad Antonino Stellario Strano, 60 anni. Il provvedimento riguarda beni sequestrati l’8 febbraio del 2014 che sarebbero due società edili, la Rapisarda costruzioni e la Tecnocem, 4 immobili, 12 rapporti bancari e un’auto di grossa cilindrata. L’uomo, sta scontando in carcere una condanna di primo grado a 13 anni e 4 mesi ed è indicato come elemento di spicco della cosca Pillera-Cappello.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook