CATANIA: EX DOCENTE UNIVERSITARIO CONDANNATO A 2 ANNI E 6 MESI

CATANIA: EX DOCENTE UNIVERSITARIO CONDANNATO A 2 ANNI E 6 MESI

Il professore Elio Rossitto era accusato di aver chiesto prestazioni sessuali ad alcune studentesse in cambio di un aiuto per gli esami. Pena sospesa, risarcimento di cinquemila euro a testa per le cinque parti offese. La sentenza è stata emessa dal gup Sammartino che chiude l'inchiesta sull'ex docente di Economia politica all'università di Catania.

Print Friendly, PDF & Email

Catania. Il gup Giuliana Sammartino chiude l’inchiesta per tentata concussione e violenza sessuale per l’ex docente di Economia politica all’università di Catania, Elio Rossitto. E’ stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione, pena sospesa, e un risarcimento di 5mila euro ciascuno per le cinque parti offese. Così la sentenza è stata emessa con l’accesso al rito del patteggiamento del Rossitto. L’ex professore nell’ottobre del 2009 era stato denunciato da due studentesse che lo accusarono di aver chiesto loro prestazioni sessuali in cambio del superamento dell’esame. Della vicenda si occupò anche la trasmissione Le Iene di Italia 1 che aveva ripreso il professore in un albergo assieme a una studentessa che aveva rifiutato le avances in cambio dell’aiuto negli studi. Il processo era stato incardinato davanti la quarta sezione penale del Tribunale di Catania che ha però poi ritenuto legittima un’eccezione presentata dalla difesa, su una mancata notifica in sede di indagini preliminari e rinviato gli atti alla Procura. I sostituti procuratori Marisa Scavo e Lina Trovato hanno chiesto, dopo avere interrogato Rossitto, nuovamente il suo rinvio a giudizio. La Procura ha condiviso la richiesta di patteggiamento, presentata dai legali dell’imputato, il professore Angelo Pennisi e l’avvocato Attilio Floresta, che è stata accettata dal Gip. Nell’udienza di oggi era stata ammessa come parte civile anche l’associazione Thamaia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook