Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: TONDO GIOENI, SOLO APERTURA PARZIALE AL TRAFFICO

CATANIA: TONDO GIOENI, SOLO APERTURA PARZIALE AL TRAFFICO

L’apertura al traffico dell’importane nodo viario della città è stato aperto parzialmente. Per adesso è percorribile solo uno dei due cambi di direzione della nuova rotatoria. Ma qualcuno, in deroga alle scelte dell'amministrazione, in tarda mattinata ha provato a togliere tutte le transenne. Segnaletica orizzontale da migliorare e correggere. Da oggi monitoraggio costante della zona da parte dei tecnici comunali, prevista la realizzazione di nuovi tornaindietro sulla circonvallazione

Print Friendly, PDF & Email

Catania. L’apertura al traffico dell’importane nodo viario della città è stato aperto al traffico in maniera parziale. Forse percorribile, ma non troppo. Infatti, E’ stato consentito al traffico solo metà della nuova rotatoria del tondo Gioeni realizzata dove era stato edificato il cavalcavia. Il cambio di marcia transitabile è solo quello che permette ai veicoli in direzione Ognina di svoltare in direzione Misterbianco, anche se qualche automobilista, dopo il sopralluogo delle autorità competenti, ha tolto per un breve periodo di tempo tutte le transenne anche nella zona vietata. Atto che ha creato non pochi problemi al traffico nella zona, obbligando i vigili urbani a un lavoro ulteriore per ripristinare i corretti sensi di marcia. La scelta di aprire parzialmente la rotonda è stata pensata per consentire ai tecnici ulteriori modifiche in termini di sicurezza al “tornaidietro” posto più avanti sulla circonvallazione che servirà solo per percorrere in senso inverso la l’importante asse viario. Per quanto riguarda l’accesso dei veicoli provenienti da Ognina su via Etnea è stato pensato e realizzato all’altezza della Cittadella universitaria. Per l’attivazione del nuovo circuito erano presenti l’assessore all’Urbanistica Luigi Bosco, che segue il progetto, l’assessore alla Viabilità Rosario D’Agata, il consulente del sindaco per la mobilità, l’ingegnere Enzo Condorelli con i tecnici dell’Ufficio traffico urbano e i gli ufficiali della polizia municipale. Durante l’incontro è stata prospettata, la creazione di un quarto cambio di marcia sulla circonvallazione all’altezza di via Grassi che permetterà ai veicoli provenienti dalla via Etnea di immettersi sulla circonvallazione in direzione Misterbianco, evitando così manovre pericolose e infrazioni al codice della strada. In base ai risultati del monitoraggio sui flussi di traffico insistenti nella zona, questa modifica potrebbe dare la possibilità di archiviare il progetto del sottopasso di via Caronda facendo risparmiare alle casse dell’amministrazione poco più di due milioni di euro da impiegare in altri progetti. Dopo l’attivazione parziale della rotatoria, il sindaco Bianco nel pomeriggio ha partecipato a una riunione di servizio che si è tenuta in comune, per analizzare i primi dati del monitoraggio del traffico dopo l’apertura della parte est della rotatoria. Nel corso dell’incontro è stato deciso di estendere anche ai prossimi giorni il monitoraggio, in maniera da valutare il grado di adattabilità degli automobilisti al nuovo sistema di circolazione. I tecnici hanno inoltre proposto alcuni correttivi di facile attuazione che dovrebbero consentire in tempi rapidi anche l’apertura della parte ovest della rotatoria.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook