Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

CALCIO SERIE A: CATANIA – LAZIO 3-1. LE INTERVISTE, IL VIDEO

CALCIO SERIE A: CATANIA – LAZIO 3-1. LE INTERVISTE, IL VIDEO

Vittoria convincente dei rossoazzurri che battono una buona Lazio. Adesso la trasferta contro il Chievo, ancora una sfida per gli uomini di Maran. Le interviste a Peruzzi, Izco e Spolli

Print Friendly, PDF & Email

Calcio serie A. Ore 14.48, Stadio “Massimino” comunicate le formazioni ufficiali:

Catania (4-3-3): Andujar; Peruzzi, Bellusci, Spolli, Alvarez; Rinaudo, Lodi, Izco; Barrientos, Bergessio, Castro

Lazio (4-3-3): Berisha; Konko, Biava, Dias, Radu; Biglia, Ledesma, Mauri; Lulic, Klose, Candreva

Inizia il primo tempo della partita Catania-Lazio.  Subito in vantaggio i rossoazzurri! Partenza formidabile della squadra di Maran che trova il vantaggio con un esterno destro di Izco dove il portiere Berisha non può fare veramente nulla per evitare il goal. Partita davvero a trazione anteriore per la squadra di Maran che soffre solo le poche ripartenze della squadra biancoceleste. 11′ gran botta di Biglia che non trova la porta per questione di centimetri, altrimenti Andujar era battuto. Tegola per il Catania al 18′ Barrientos è costretto ad uscire, al suo posto entra Keko con il numero 26. Gran punizione guadagnata da Bergessio che lotta per conquistare il pallone, punizione dai 26 metri battuta ovviamente da Lodi. Tutto fermo, calcio di punizione per gli uomini di Reja, punizione comunque battuta molto bene dal numero 10 rossoazzurro. Calcio di punizione dai 27 metri battuto da Ledesma, tutto fermo anche stavolta per un fallo in attacco. Ecco il raddoppio dei rossoazzurri! Niente da fare, tutto fermo! Fuorigioco, Keko era stato il più lesto a mettere in rete la respinta di Berisha dopo la botta di Rinaudo. 26′ Punizione dal limite per il Catania, ci prova Lodi e grande risposta di Berisha. Sugli sviluppi del calcio d’angolo un batti e ribatti viene concluso da un tiro-cross da parte di Castro. Ammonito Lulic per simulazione, dopo uno scontro mancato con Peruzzi. Punizione pericolosissima di Candreva al 31′ con il pallone che deviato esce di pochi metri dalla porta di Andujar. 37′ Ci prova Candreva dalla distanza ma il suo tentativo è controllato con lo sguardo da Andujar. 44′ ammonito Biglia per un brutto fallo su Castro. Colpo di testa di Spolli sugli sviluppi di questo calcio di punizione, calciato ovviamente da Lodi, ma il tentativo del numero 3 rossoazzuro è troppo alto per impensierire Berisha. 2 minuti di recupero. Pareggio biancoceleste, Mauri corregge in rete un buon cross da parte di Konko. Finisce qui il primo tempo di una partita fondamentalmente equilibrata, con il Catania che però dimostra ancora una volta le solite amnesie difensive.

Inizio del secondo tempo con una sostituzione della Lazio: entra Gonzalez al posto di Biglia. Inizio aggressivo da parte del Catania con la difesa laziale che aspetta per ripartire. Rossoazzurri ancora in vantaggio! Spolli sfrutta un calcio di punizione guadagnato da Castro e calciato ovviamente da Lodi, gran bel colopo di testa sotto l’incrocio. 6′ minuto occasione per Castro che entra dentro l’area di rigore ma il suo tentativo non è fortunato. Ancora un goal del Catania!  Grande inserimento di Peruzzi che scambia con Keko, il passaggio di ritorno dello spagnolo permette proprio al numero 2 di siglare il raddoppio per i rossoazzurri. Ci prova la Lazio a replicare al 20′ con Candreva che punta ben 2 volte Alvarez, ma il suo tentativo non va a buon fine. Tentativo di Bergessio al 24′ con un destro però troppo debole. Ammonito Konko per proteste. Calcio di punizione dai 25 metri per il Catania, ma stavolta il cross di Lodi non è eccezionale e finisce tra le braccia di Berisha dopo una lieve deviazione da parte di Bergessio. Doppia sostituzione in casa Lazio, fuori con il numero 6 il capitano Stefano Mauri ed entra il numero 34 Bryan Perea, entra anche Keita ed esce il numero 20 Biava. Difesa a quattro composta adesso da destra a sinistra da Konko-Dias-Radu-Lulic. Sostituzione in casa Catania fuori con il numero 19 Lucas Castro ed entra il numero 5 Alexis Rolin. Occasione per il Catania, Bergessio si gira in un fazzoletto ma la sua conclusione è parata senza problemi da Berisha. Ammonizione per Dias all’86’ per un fallo su Bergessio. Punizione dal limite per il Catania. Lodi ci prova ma il suo tentativo è troppo alto. Fuori proprio il numero 10 Lodi entra con il numero 8 Plasil. Ammonito Bergessio per gioco pericoloso su Berisha. Conclusione di Candreva all’ 87′ ma Andujar fa suo il pallone in due tempi. Tre minuti di recupero. Nulla da fare per la Lazio, il Catania torna alla vittoria e centra il quarto risultato utile consecutivo. Prestazione convincente da parte dei rossoazzurri che momentaneamente escono dalla zona retrocessione per la prima volta in questa stagione. Adesso la trasferta contro il Chievo, l’ennesima sfida per gli uomini di Maran.

Tabellino
Marcatori

1′ Izco (C), 45’+ Mauri (L)

Ammoniti

30′ Lulic (L),  70′ Konko (L), Bergessio 85′ (C)

Espulsi

Sostituzioni

20′ Barrientos-Keko (C), 45′ Biglia-Gonzalez, 73′ Biava-Keita (L), 73′ Mauri-Perea (L), 76′ Castro-Rolin (C), 86′ Lodi-Plasil (C)

Arbitro

Paolo Silvio Mazzoleni direttore di gara
Francesco De Luca, Alessandro Petrella Assistenti
Elenito Giovanni Di Liberatore Quarto Uomo
Carmine Russo, Riccardo Pinzani Arbitri Addizionali

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook