Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SIRACUSA: BIMBO SCAVALCA RINGHIERA E PRECIPITA DAL BALCONE

SIRACUSA: BIMBO SCAVALCA RINGHIERA E PRECIPITA DAL BALCONE

“Dopo la caduta il piccolo è stato ricoverato in gravi condizioni al Policlinico di Messina. La causa: sembra che abbia scavalcato la ringhiera utilizzando i vasi come scala per poi lanciarsi inconsapevolmente nel vuoto”

Print Friendly, PDF & Email

Siracusa. Le condizioni del bimbo restano stabili, ma sono molto gravi. Il bimbo di 23 mesi è precipitato ieri dal balcone della propria abitazione ubicata al primo piano di uno stabile a Siracusa. Al piccolo sono state diagnosticate diverse fratture, tra cui una importante al cranio ed è ricoverato, in prognosi riservata, nella divisione di Rianimazione pediatrica del Policlinico di Messina, diretta dal prof. Ignazio Barberi. I medici lo tengono sotto osservazione e al momento escludono un intervento chirurgico. Secondo una prima ricostruzione sembra che il bimbo, ultimo di quattro figli, si sia affacciato all’insaputa della madre, forse utilizzando dei vasi disposti in balcone come scala, si sarebbe sporto precipitando sulla strada. Intanto, il sostituto procuratore della Repubblica, Martina Bonfiglio ha aperto un’inchiesta conoscitiva. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa stanno indagando sulla vicenda.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook