Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PALERMO: GARA TRUCCATA, ARRESTATO EX DIRETTORE ASP

PALERMO: GARA TRUCCATA, ARRESTATO EX DIRETTORE ASP

L'indagine era stata avviata dopo la denuncia del presidente Crocetta. L'accusa è turbativa d'asta e sono stati arrestati Salvatore Cirignotta ex direttore generale e commissario straordinario dell'Asp di Palermo e il procuratore della società Fater per la Sicilia e la Campania, Carlo Carollo.

Print Friendly, PDF & Email

Palermo. Stamane sono stati arrestati dai carabinieri, l’ex direttore generale e commissario straordinario dell’Asp (Azienda sanitaria provinciale) di Palermo, Salvatore Cirignotta, e il procuratore della Fater spa, per la Sicilia e la Campania, Carlo Carollo. I due si trovano ai domiciliari. Il reato ipotizzato è turbativa d’asta. L’indagine era stata avviata il 31 gennaio 2013, dopo la denuncia alla procura da parte del presidente della Regione Rosario Crocetta e dell’assessore alla Salute Lucia Borsellino. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria della procura. L’inchiesta, coordinata dall’aggiunto Leonardo Agueci, è condotta dai pm Gaetano Paci e Daniela Varone. Crocetta e Borsellino lo scorso anno avevano riferito ai pm un grave episodio d’interferenza, verificatosi poco tempo prima, nei confronti dei componenti della commissione aggiudicatrice della gara d’appalto gestita dall’Asp di Palermo per la fornitura quinquennale di pannoloni, per un importo di 50 milioni di euro. Cirignotta, secondo i risultati delle indagini, avrebbe cercato di orientare il risultato della gara a favore della società Fater, nonostante la diversa conclusione raggiunta dai commissari esaminatori, le dichiarazioni dei quali sarebbero state riscontrate dalla documentazione trovata nel corso di perquisizioni. Il procuratore aggiunto di Palermo, Leonardo Agueci ha detto: “Abbiamo in corso delle indagini su segnalazioni dell’Amministrazione regionale, devo dire che abbiamo anche indagini in corso nate su segnalazione dello stesso Cirignotta su cui stiamo lavorando, sempre su fatti illeciti che riguardano la sanità e anche in riferimento ad alcune gare”. Poi il magistrato ha sottolineato: “Si tratta di indagini che abbiamo iniziato e che stiamo portando avanti, al termine delle quali faremo le nostre conclusioni”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook