Archiviato in | Politica, Politica Regionale

REGIONE SICILIANA: CROCETTA PREPARA LA FINANZIARIA BIS

REGIONE SICILIANA: CROCETTA PREPARA LA FINANZIARIA BIS

“Il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta dopo la pubblicazione in gazzetta ufficiale della finanziaria monca (gran parte degli articoli erano stati impugnati dal commissario dello Stato), prepara la manovra bis pronto a tagliare sprechi e privilegi. In questi giorni, Crocetta ha programmato un vertice di maggioranza dopo i malintesi Tra Pd e Udc”.

Print Friendly, PDF & Email

Regione Siciliana.  Il presidente Rosario Crocetta ha detto che la manovra bis su cui stanno lavorando dirigenti e funzionari dell’assessorato all’Economia per fronteggiare il blocco della spesa dovuto all’impugnativa di parte della finanziaria prevedrà tagli agli sprechi e ai privilegi. Sarà un patto per lo sviluppo e l’occupazione. Poi ricorda che sono stati già recuperati 60 milioni per gli stipendi del personale di teatri ed enti. La manovra alla quale lavorano, certo non sarà immediata ma “avrà i sui tempi” ha precisato Crocetta dopo aver avuto contezza delle aperture del governo Letta che ha concesso alle Regioni, dunque anche alla Sicilia, di dilazionare la copertura dei residui attivi (crediti inesigibili) in dieci anni, liberando così risorse dal bilancio.

Intanto, l’amministrazione è concentrata a visionare minuziosamente l’intero bilancio della Regione. Saranno ulteriormente tagliate le spese inutili e superflue che faranno recuperare ulteriori fondi e ad essere eliminati saranno anche alcuni privilegi del tutto ingiustificabili. Così si darà un taglio preciso alla manovra a cui si sta lavorando, ha annunciato Crocetta che precisa: “Mi piacerebbe chiamarla ‘patto per lo sviluppo e l’occupazione’ perché le priorità saranno queste. Sarà una legge di rimodulazione della spesa che consentirà il rimpinguamento anche dei capitoli al momento insufficienti.la situazione attuale impone dei paletti inderogabili: conservazione dei posti di lavoro, riorganizzazione del sistema regionale in termini di efficienza, rilancio delle imprese e del lavoro, solidarietà ai poveri”.

Inoltre, il presidente precisa che: “Tra le norme della finanziaria non impugnate dal commissario dello Stato abbiamo recuperato 60 milioni di euro che saranno destinati a pagare gli stipendi del personale di enti e teatri. Non c’è alcun motivo dunque di preoccupazione”. In merito alle nuove tensioni nella maggioranza e soprattutto dopo la “svolta” a destra di Casini, con il ministro Gianpiero D’Alia che ha chiesto un chiarimento entro 48 ore dopo le critiche di alcuni politici siciliani del Pd che mettono in discussione l’alleanza nell’isola. Crocetta non perde tempo, e dichiara: “Oggi sentirò tutti gli alleati”, dice il presidente della Regione. “Verificherò la disponibilità per un vertice di maggioranza”. Venerdì è stato convocato l’incontro dei vertici di maggioranza.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook