Archiviato in | Feste, Speciale Festa Sant'Agata

CATANIA: FESTA SANT’AGATA, INIZIANO I FESTEGGIAMENTI. LA CANDELORA D’ORO A PARMITANO

CATANIA: FESTA SANT’AGATA, INIZIANO I FESTEGGIAMENTI. LA CANDELORA D’ORO A PARMITANO

“Stamane come tradizione vuole l’antica carrozza del senato ha percorso la centralissima via etnea e poi la processione fino in Cattedrale. Mentre il premio ‘candelora d’oro’ è stato assegnato all’astronauta Luca Parmitano che in collegamento dal Texas ha fatto sentire la sua voce: "Voglio condividere il riconoscimento con tutti i catanesi, anche con quelli che vivono all’estero"

Print Friendly, PDF & Email

Catania. La Carrozza del senato ha percorso come sempre il tradizionale percorso attraversando la via etnea e poi la processione fino in Cattedrale. Mentre la Candelora d’oro, massima onoreficenza catanese, è stata idealmente consegnata da Enzo Bianco a Luca Parmitano, primo astronauta italiano a svolgere attività extraveicolari durante una missione spaziale, ma soprattutto ambasciatore della Sicilia nel mondo. Parmitano – nato a Paternò 38 anni fa, sposato e con due figlie, maggiore dell’Aeronautica Italiana, pilota collaudatore sperimentatore e ingegnere di volo, medaglia d’argento al valore aeronautico – era in collegamento audio-video da Huston, nel Texas, e ha risposto con parole commosse alla lettura della motivazione da parte del Sindaco. Citando il nome con cui è noto su Twitter l’astronauta siciliano, il sindaco Enzo Bianco con commozione ha letto le motivazioni per le quali si assegnava il prestigioso premio: “In ‘Astro Luca’ troviamo tutte le doti dei Siciliani migliori, a cominciare dal gusto di superare sempre nuove sfide e di saper guardare al futuro con ottimismo, dimostrando di saper rimanere profondamente Siciliano non soltanto in altri Paesi del mondo, ma persino nello spazio. Le sue immagini fotografiche hanno posto all’attenzione del mondo la bellezza della Sicilia e dell’Etna”. Subito ha risposto Parmitano ringrazio il sindaco e saluto i genitori e i parenti, presenti alla cerimonia: “Sono emozionatissimo, e felice di questo contatto con quella che sento da sempre come la mia città, cioè Catania. Voglio condividere questo riconoscimento con tutti i miei concittadini, con tutti i catanesi che vivono a Catania ma soprattutto, consentitemelo, con i catanesi che vivono all’estero. Ce ne sono moltissimi che fanno ovunque un lavoro straordinario, che ovunque vanno si fanno riconoscere per l’impegno, per la generosità, la devozione a quello che fanno. Grazie a Catania per questo riconoscimento”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook