ADRANO (CT): SINDACO ASSUME PORTAVOCE SENZA I REQUISITI NECESSARI, ASSOSTAMPA PRECISA

ADRANO (CT): SINDACO ASSUME PORTAVOCE SENZA I REQUISITI NECESSARI, ASSOSTAMPA PRECISA

in merito all'assunzione da parte del sindaco di Adrano del proprio portavoce senza i requisiti necessari, Il segretario provinciale dell'assostampa Daniele Lo Porto interviene: "Pubblicamente manifestiamo la nostra disponibilità - ha dichiarato Daniele Lo Porto, segretario provinciale di Assostampa Catania - di incontrare il sindaco e il suo staff burocratico per illustrare la normativa in materia"

Print Friendly, PDF & Email

In merito al caso dell’assunzione della portavoce del sindaco di Adrano, con una nota, il segretario dell’Assostampa, Daniele Lo Porto, spiega:

Dopo la presentazione della diffida da parte dell’Assostampa siciliana e dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia al sindaco di Adrano, Giuseppe Ferrante, apprendiamo che la beneficiaria dell’incarico di portavoce, sprovvista dei requisiti richiesti dalla legge, ha rinunciato “per motivi professionali e personali”. Riteniamo che si tratti di una soluzione diplomatica che evita al sindaco frettoloso di smentire se stesso con un atto di revoca in autotutela, onde scongiurare spiacevoli sviluppi giudiziari. Pubblicamente manifestiamo la nostra disponibilità – ha dichiarato Daniele Lo Porto, segretario provinciale di Assostampa Catania – di incontrare il sindaco e il suo staff burocratico per illustrare la normativa in materia che ci sembra, tra l’altro,  sufficientemente chiara, anche se alcuni amministratori pubblici affetti dalla “sindrome del governatore” mostrano evidenti difficoltà. Bene, farebbe, quindi il sindaco di Adrano, e con lui altri sindaci, a ripristinare l’ufficio stampa affidandolo  a giornalisti iscritti all’Ordine che possano garantire, con correttezza e autonomia, il dovere della Pubblica amministrazione di informare e quello dei cittadini di essere informati.

 

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook