Archiviato in | Musica, Spettacolo

LIGABUE IN CONCERTO: MONDOVISIONE TOUR ALLO STADIO MASSIMINO

LIGABUE IN CONCERTO: MONDOVISIONE TOUR ALLO STADIO MASSIMINO

"Il Liga, come viene chiamato dai suoi fan, ripercorrerà i suoi ventott’anni di carriera musicale. Dal primo brano “Sogni di rock’n roll” nel 1987 con gli Orazero al singolo “Tu sei lei”, attualmente in rotazione radiofonica, ne sono passati di grandi successi firmati Luciano Ligabue"

Print Friendly, PDF & Email

Inizia un nuovo anno e parte il conto alla rovescia per l’evento più atteso del 2014. Arriva allo stadio “Angelo Massimino” di Catania, Luciano Ligabue. Il cantante di Correggio sarà protagonista l’11 e 12 giugno a Catania con il suo “Mondovisione Tour”. Inizialmente erano tre le date (Milano, Roma e Catania), adesso sono diventate ben dieci. Doppia data a Roma, Milano e Catania. Appuntamento anche a Padova, Firenze, Pescara, Salerno. Usando una sua celebre canzone, è già partito “Il giorno dei giorni”. Il Liga, come viene chiamato dai suoi fan, ripercorrerà i suoi ventott’anni di carriera musicale. Dal primo brano “Sogni di rock’n roll” nel 1987 con gli Orazero al singolo “Tu sei lei”, attualmente in rotazione radiofonica, ne sono passati di grandi successi firmati Luciano Ligabue. Nel 1990 vince al Festivalbar con il pezzo “Balliamo sul mondo” il “Disco Verde”, premio destinato al migliore cantante emergente della kermesse. Nel 1995 il brano “Certe notti” si aggiudica il titolo di “miglior canzone italiana degli anni novanta”, vincitore inoltre della Tarda Tenco come miglior canzone dell’anno. L’anno successivo si esibisce al Pavarotti & Friends con una insolita versione di “Certe notti”, duettando con “il padrone di casa” Luciano Pavarotti.

Nel 1999 il disco più venduto (dove l’intero ricavato è andato in beneficienza) è stato firmato da Liga, Jova, Pelù con “Il mio nome è mai più”. Il 2000 si apre con la vittoria del “Telegatto” come miglior interprete dell’anno al concorso “Vota la voce”. Il 10 settembre 2005, il rocker emiliano per celebrare i suoi 15 anni di attività e tornare sul palco dopo un’assenza durata circa 2 anni e mezzo si esibisce all’aeroporto “Campovolo” di Reggio Emilia, di fronte a circa 180mila persone. Un evento unico in Italia e record europeo per un concerto a pagamento di un singolo artista.

 

Dopo i numerosi tour degli anni precedenti, Ligabue ha deciso di ritornare all’aeroporto “Campovolo” di Reggio Emilia il 16 luglio 2011 per “Campovolo 2.0”. Chiamarlo concerto sarebbe troppo riduttivo. Un palco lungo 80 metri e dotato di 600 metriquadrati di schermi giganti. Erano disponibili inoltre, un’area dove montare le tende per la notte, un enorme parcheggio e uno spazio allestito appositamente per i fan: “il Liga Village”.

http://www.youtube.com/watch?v=qmQ3xkN6wOA

 

Ligabue, insieme ad altri 16 artisti italiani, ha aderito anche al “Concerto per l’Emilia” e a “Italia Loves Emilia”. Nel settembre 2013 ha suonato per sei notti all’Arena di Verona dove, nella prima serata, è caduto e si è fratturata la spalla. Ligabue ha ricevuto anche un diploma honoris causa in Musica conferito dal Centro Professione Musica di Milano e una Laurea honoris causa in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo dall’Università di Teramo.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook