Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SALVATORE BORSELLINO: RUBATA LA CASSAFORTE DALLA SUA ABITAZIONE

SALVATORE BORSELLINO: RUBATA LA CASSAFORTE DALLA SUA ABITAZIONE

“Ladri hanno scassinato la porta della casa di Arese di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso dalla mafia e fondatore del movimento “Agende Rosse”. Non sono stati toccati gli oggetti di valore. I malviventi hanno asportato la cassaforte e hanno rovistato solo tra i documenti”.

Print Friendly, PDF & Email

Salvatore Borsellino, fondatore del movimento “Agende Rosse” e fratello di Paolo, il magistrato ucciso dalla mafia, ha subito un furto nella sua abitazione di Arese alle porte di Milano. Ignoti hanno scassinato la porta di casa tra il 29 dicembre e il 3 gennaio. I ladri dopo essere entrati nel suo appartamento hanno scardinato e portato via la cassaforte. Salvatore Borsellino ha commentato il fatto insolito: “Un fatto strano non certo opera di balordi. Sono stati lasciati oggetti di valore. I ladri hanno rovistato tra i documenti”. Sono in corso le indagini del caso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook