ASSOSTAMPA E ORDINE GIORNALISTI: UFFICIO STAMPA, “DA CROCETTA ENNESIMA BUGIA”

ASSOSTAMPA E ORDINE GIORNALISTI: UFFICIO STAMPA, “DA CROCETTA ENNESIMA BUGIA”

“Il caso dell'ufficio stampa alla Regione scatena l’irritazione dell’Assostampa Sicilia e dell’Ordine dei giornalisti Sicilia che in una nota congiunta, affermano: "Un mese fa ha annunciato un incontro, ma non ci ha mai chiamato. Ancora una bugia di Crocetta, l'ennesima. Nonostante l'annuncio del governatore”

Print Friendly, PDF & Email

Assostampa Sicilia e Ordine dei giornalisti di Sicilia in una nota congiunta, affermano: “Ancora una bugia di Crocetta, l’ennesima. Nonostante l’annuncio del governatore: ‘La prossima settimana chiamerò Ordine e Assostampa per affrontare la questione’, fatto ormai esattamente un mese addietro poche ore dopo la presentazione del dossier sulle sue bugie sulla questione dell’Ufficio stampa della Regione, l’anno 2013 si è chiuso e mai alcuna proposta di incontro è venuta da Crocetta. non può essere ormai una sorpresa che il governatore annunci una cosa che poi, regolarmente, non mantiene”, considerando l’accaduto nello “stile proprio di un politico che al di là degli annunci roboanti e ad effetto poco riesce a fare sul piano della concretezza e nella direzione della soluzione dei problemi”. Quindi, Assostampa e Ordine precisano ancora nella nota: “E intanto  la Regione resta senza ufficio stampa – unico caso in Italia – e soprattutto i siciliani restano senza la possibilità di conoscere realmente l’attività amministrativa della Regione. Alla faccia della trasparenza tanto sbandierata”. In merito alla vicenda l’Associazione Siciliana della Stampa è intervenuta tempo addietro nel procedimento sollevato dinanzi la Corte Costituzionale dal giudice del lavoro di Palermo sui ricorsi di alcuni dei 21 giornalisti licenziati in tronco da Crocetta e nella nota precisano: “comunque vadano le cose, costringerà la Regione a un notevole esborso economico”. Al termine del comunicato Sindacato e Ordine auspicano che: “almeno in quella sede si faccia definitivamente chiarezza su una vicenda che anche i media nazionali hanno trattato come l’ennesima anomalia siciliana e del presidente Crocetta”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook