FORCONI PRENDONO LE DISTANZE DAI FACINOROSI E DAI VIOLENTI

FORCONI PRENDONO LE DISTANZE DAI FACINOROSI E DAI VIOLENTI

“Il leader siciliano dei Forconi, Mariano Ferro a margine di un incontro ha tenuto a precisare ai giornalisti che il gruppo è formato da persone disponibili che chiedono soluzioni equilibrate e democratiche. Poi chiosa, “Siamo d'accordo con il ministro Alfano, ma non c'è arrivata nessuna richiesta di dialogo”

Print Friendly, PDF & Email

Forconi. Mariano Ferro, uno dei leader del movimento dei Forconi è intervenuto e chiedendo scusa per i disagi causati e ha precisato: “Non vogliamo fare la guerra sulle strade, siamo persone disponibili che vogliono soluzioni equilibrate e democratiche. Abbiamo fatto questa forzatura alla democrazia, perché altrimenti nessuno ci avrebbe considerato”. Poi  ha colto l’occasione per chiedere “scusa a tutti gli italiani che hanno dovuto subire disagi ma non potevamo fare altrimenti. Noi prendiamo le distanze da tutti i facinorosi e violenti”, aggiunge Ferro. “Non vogliamo arrivare a delle soluzioni in modo violento, ma in modo pulito”. Il leader siciliano del movimento ha quindi affermato che i presìdi andranno avanti e confermato che a Roma non ci sarà un corteo, ma solo “un presidio statico dove nessuno potrà spaccare vetrine o sfogare i propri istinti animali”. In merito ai sindacati, Ferro ha criticato i confederali Cgil, Cisl e Uil che non scioperano “perché sono sempre stati vicini al potere, mentre noi siamo vicini alle esigenze di tante famiglie che non ne possono più”. In merito alle recenti dichiarazioni del ministro Alfano sempre il leader siciliano dei forconi ha detto:”siamo d’accordo con il ministro Alfano quando dice ‘pugno duro contro i teppisti’ – conclude – ma non c’è arrivata nessuna richiesta di dialogo: comincio a sospettare che questo governo non abbia soluzioni”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook