CATANIA: FONDI AL BELLINI, IN ARRIVO DUE MILIONI

CATANIA: FONDI AL BELLINI, IN ARRIVO DUE MILIONI

“L'assessorato al Turismo della Regione ha già accreditato i fondi per il teatro catanese. Il sindaco Bianco: "in questi giorni mi sono occupato personalmente di seguire ogni passaggio burocratico negli uffici regionali per l’accreditamento. È un passo piccolo, ma molto importante verso la normalizzazione della situazione del teatro”.

Print Friendly, PDF & Email

Catania. Il sindaco Enzo Bianco ha reso noto, che nella qualità di presidente e legale rappresentante dell’Ente, ha firmato i buoni di prelevamento dalla Tesoreria che l’assessorato al Turismo della Regione siciliana ha accreditato al Teatro Bellini di Catania.  Il mandato di pagamento è di 2.169.500 euro. Questi fondi permetteranno di pagare gli stipendi arretrati, di settembre e ottobre, dei dipendenti, che sono quasi trecento. “In questi giorni – ha spiegato Bianco – mi sono occupato personalmente di seguire ogni passaggio burocratico negli uffici regionali spiegando quanto fosse grave la situazione di questi lavoratori. È un passo piccolo, ma molto importante verso la normalizzazione della situazione del teatro. Sono felice per le maestranze del Bellini  che, nonostante le gravissime difficoltà, hanno saputo in questi mesi tenere sempre alta la bandiera del prestigioso teatro lirico catanese”. Poi, il sindaco ha concluso. “Non mi stancherò mai di ripetere che il teatro Massimo rappresenta la nostra identità di Catanesi e che deve essere difeso non soltanto dalla città  ma dall’intera Sicilia e dall’Italia, visto che rappresenta un’istituzione culturale di eccellenza”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook