Archiviato in | Istruzione, Scuola

CATANIA: ELEZIONI CONSULTA PROVINCIALE, GLI STUDENTI DENUNCIANO IRREGOLARITÀ

CATANIA: ELEZIONI CONSULTA PROVINCIALE, GLI STUDENTI DENUNCIANO IRREGOLARITÀ

“Riscontrate irregolarità, in merito al rinnovo organi consulta provinciale studentesca. Le associazioni denunciano anomalie nello svolgimento delle elezioni. "Consultazioni guidate da gente estranea al mondo scolastico che non ci rappresentano" e aggiungono:"Via chi fa politica in discoteca".

Print Friendly, PDF & Email

Gli studenti denunciano gravi anomalie alle elezioni degli organi della consulta provinciale studentesca e riferiscono “che sono stati consegnati ai rappresentati dei foglietti su cui venivano indicate le modalità con cui esprimere il voto affinchè potesse essere controllato successivamente”. Inoltre, le associazioni studentesche Antudo, Arcadia, Trinity Studenti e il movimento Forza Studentesca, in merito alle elezioni di venerdì scorso, comunicano che, in sede di assemblea plenaria, i loro rappresentanti hanno abbandonato l’aula prima del voto in segno di protesta verso le modalità di svolgimento della campagna elettorale, non basata sul confronto dei programmi a favore degli studenti, ma su elementi, quali le serate in discoteca, che nulla hanno a che vedere con gli interessi del mondo studentesco. Francesco Buglio portavoce dei gruppi Antudo e Forza Studentesca, denuncia il modo di agire di alcune associazioni guidate da gente estranea al mondo scolastico, mossa da interessi personali, Il rappresentante di consulta dell’Istituto Aeronautico di Catania unitamente al rappresentante del Istituto Gemmellaro di Catania nonché il candidato Presidente Davide Mannino appartenente al gruppo Arcadia, esprimono il disappunto contro i risvolti che sta assumendo la politica giovanile, la quale dovrebbe essere tra le più oneste e rappresentative di cambiamento.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook