Archiviato in | Politica, Politica Regionale

PDL SICILIANO SI SPACCA: 10 RESTANO CON BERLUSCONI E 15 PASSANO CON ALFANO

PDL SICILIANO SI SPACCA: 10 RESTANO CON BERLUSCONI E 15 PASSANO CON ALFANO

“Con il Cav. restano Miccichè, Prestigiacomo, Martino e Pogliese, con Alfano passano Schifani, Castiglione e Firrarello Cambiano così gli assetti politici del centrodestra siciliano”.

Print Friendly, PDF & Email

Pdl siciliano. Sono 15 i parlamentari (otto senatori e sette deputati) eletti nell’isola che hanno scelto di aderire al ‘Nuovo centrodestra’ di Angelino Alfano, mentre sono 10 (5 senatori e 5 deputati) i politici che metteranno su i club della nuova Forza Italia. Con Alfano hanno traghettato alcuni ‘big’, come i sottosegretari, Giuseppe Castiglione e Simona Vicari con l’ex presidente del Senato, Renato Schifani. Al fianco di Berlusconi, invece, gli ex ministri, Stefania Prestigiacomo e Antonio Martino, ai quali si aggiungono, Saverio Romano, leader del Pid-cantiere popolare che ha sposato il progetto del Cavaliere, e Gianfranco Miccichè, pronto a passare con Forza Italia.  I preparativi per i nuovi assetti sono già cominciati. La sede regionale del Pdl, che si trova a Palermo, passerà al Nuovo centrodestra. All’Assemblea regionale si prospetta un una nuova compagine politica , con nuovi equilibri. “La prossima settimana costituiremo il gruppo parlamentare del Nuovo centrodestra all’Ars”, annuncia Giuseppe Castiglione, attuale coordinatore del Pdl in Sicilia assieme a Dore Misuraca, entrambi con Alfano e in procinto di abbandonare l’incarico nella segreteria regionale del Pdl. Castiglione intanto apre al dialogo col governo Crocetta. I deputati che lasceranno il Pdl sono sei e aderiranno al nuovo gruppo e sono: Nino D’Asero, Francesco Cascio, Nino Germanà, Pietro Alongi, Vincenzo Fontana e Vincenzo Vinciullo. Con Berlusconi passeranno quattro dei 10 deputati Pdl e sono: Marco Falcone, Giorgio Assenza, Salvatore Pogliese e Giuseppe Milazzo. Si schiereranno con FI anche Toto Cordaro e Roberto Clemente, deputati che appartengono al  gruppo Pid-Grande Sud, che si potrebbe sciogliere. Bernardette Grasso e Luisa Lantieri non avrebbero ancora deciso cosa fare, anche se sono in corso trattative sia col nuovo partito di Alfano sia con Forza Italia. Nei prossimi giorni nasceranno gruppi di Ncd e Forza Italia anche nei comuni.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook