Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MUOS: LEGAMBIENTE RICORRE, TAR ACCOGLIE RICHIESTA SOSPENSIVA

MUOS: LEGAMBIENTE RICORRE, TAR ACCOGLIE RICHIESTA SOSPENSIVA

“Legambiente ha presentato Il ricorso contro la Regione Siciliana. Bloccati nuovamente i lavori a Niscemi Quindi Stop al provvedimento con il quale era stato sbloccato il cantiere”.

Print Friendly, PDF & Email

Muos, In merito  al ricorso presentato da Lagambiente , il Tar di Palermo ha emesso l’ordinanza 695/2013, nella quale ha accolto la domanda di sospensiva cautelare presentata dal Comitato regionale siciliano di Legambiente sulla vicenda del Muos di Niscemi, (sistema di comunicazione satellitare della Marina militare statunitense) in costruzione nella contrada Ulmo. Lo ha comunicato lo studio legale Giuliano di Siracusa, incaricato, insieme agli avvocati di Legambiente, di rappresentare e difendere in giudizio l’associazione ambientalista. Nel ricorso contro l’assessorato regionale al Territorio e altri, Legambiente ha chiesto l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia del provvedimento n. 32513 del 24 luglio 2013, firmato dal dirigente generale del dipartimento dell’Ambiente, con il quale la Regione siciliana procedeva alla revoca dei precedenti provvedimenti di revoca della realizzazione del Muos (Mobile user objective system). Inoltre, il Tar ha ritenuto, spiegano i legali, che “la complessità delle questioni prospettate e soprattutto l’evidente connessione con altri ricorsi per i quali si è già avuta la fissazione della udienza di merito, consenta di ritenere che alle esigenze cautelari prospettate possa darsi adeguata tutela mediante la trattazione della controversia in tale data”. Inoltre il Tar “ritiene che le esigenze del ricorrente siano apprezzabili favorevolmente e tutelabili adeguatamente con la sollecita definizione del giudizio nel merito, fissa con ordinanza collegiale la data della discussione del ricorso nel merito”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook