Archiviato in | Politica, Politica Regionale

ARS: SANITÀ, PASSA LA MOZIONE DEI CINQUESTELLE

ARS: SANITÀ, PASSA LA MOZIONE DEI CINQUESTELLE

“Amministrazione regionale battuta. Assemblea approva la mozione dei cinquestelle sulla sospensione del tariffario per 30 giorni, nonostante il parere contrario dell'assessore Borsellino”.

Print Friendly, PDF & Email

Ars. Si è riunita l’Assemblea Regionale Siciliana presieduta dal vicepresidente Antonio Venturino. All’ordine del giorno sono state inserite diverse mozioni e l’avvio dell’esame delle variazioni di Bilancio. La prima mozione ad essere discussa ed approvata dall’aula, nonostante il parere contrario dell’assessore alla Salute Lucia Borsellino, riguarda la sanità presentata dal Movimento 5 Stelle. La mozione (n. 197) impegna il governo in attesa della sentenza del TAR Lazio sul tariffario del Decreto Balduzzi che verrà pronunciata il 03 dicembre 2013 a sospendere il tariffario. La mozione prevede anche l’istituzione di un tavolo tecnico e l’emanazione di legge quadro che preveda garanzie di regole certe per una corretta assistenza sanitaria specialistica ai cittadini siciliani. l’assessore Borsellino, mentre lasciava l’aula, ha evidenziato che “una sospensione di 30 giorni del tariffario ci pone in contrasto con le pronunce giurisdizionali nonché con la finanziaria regionale che ci obbliga all’accertamento delle entrate. Per il resto – ha detto la Borsellino – la mozione contiene altri spunti dei quali terremo conto”. Ha mostrato grande soddisfazione il promotore della mozione Stefano Zito (M5S): “Mi rendo conto che la sospensione del tariffario per 30 giorni può creare problemi, ma mi aspetto l’istituzione di un tavolo tecnico e una legge quadro, così come previsto dalla mozione”. “Dopo l’intervento contrario dell’assessore Borsellino non mi aspettavo che questa mozione potesse essere approvata – ha aggiunto Zito –  soprattutto non mi aspettavo che l’Udc votasse contro il governo. Non so se si tratti o meno di un voto influenzato dalle recenti polemiche sulla sanità. Poi, Zito ha concluso:”Non mi aspettavo che passasse”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook