MISTERBIANCO (CT): AUCHAN, SCIOPERO DEI DIPENDENTI

MISTERBIANCO (CT): AUCHAN, SCIOPERO DEI DIPENDENTI

“Secondo i dati forniti da Cgil, Cisl e Uil, allo sciopero ha aderito più del 90% della forza lavoro dell'ipermercato di Misterbianco”.

Print Friendly, PDF & Email

Misterbianco. I segretari provinciali di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL Salvatore Leonardi, Rita Ponzo e Giovanbattista Casa “esprimono grande soddisfazione” per il risultato della manifestazione sindacale e chiedono all’azienda “la riapertura delle trattative. Inoltre, l’azienda ha revocato le iniziative unilaterali quali la comunicazione di trasferimento per 27 dipendenti in sedi lontanissime”. La nota evidenzia che: “Oltre il 90 per cento dei 250 lavoratori in servizio nell’ipermercato Auchan di Misterbianco ha partecipato allo sciopero e al sit-in di oggi per protestare contro il piano aziendale di esuberi e vessatori trasferimenti di occupati in strutture del Nord Italia”. “Serve un nuovo tavolo di confronto – affermano Leonardi, Ponzo e Casa – che possa consentire il superamento dell’attuale fase di stallo e progredire verso risultati sostenibili da entrambe le parti, anche sulla base delle proposte responsabilmente avanzate per ultimo in queste settimane dalla rappresentanza sindacale aziendale col pieno e convinto sostegno di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook