Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

BRONTE (CT): CACCIATORE ANNEGA IN UN LAGHETTO ARTIFICIALE

BRONTE (CT): CACCIATORE ANNEGA IN UN LAGHETTO ARTIFICIALE

“Una semplice battuta di caccia è terminata in tragedia, il fatto è accaduto nelle campagne di Bronte. Un cacciatore 31enne annega in un laghetto artificiale mentre tenta di recuperare la preda”.

Print Friendly, PDF & Email

Bronte. La vittima si chiamava Salvatore Nicosia, 31 anni, sposato, era padre di due bimbi e risiedeva a San Giovanni La Punta comune in provincia di Catania. Il giovane era un appassionato di caccia e spesso si recava nelle campagne mettere in atto l’attività venatoria. L’incidente che gli è costato la vita è avvenuto ieri, quasi alle 19.30. Quando, con un colpo del suo fucile ha centrato un’anatra andata che è caduta dentro un piccolo laghetto artificiale di proprietà privata. Il 31enne a quel punto decide di recuperare la preda, indossati dei lunghi stivali e si è cominciato ad immergersi per arrivare a prendere* all’anatra. Ad un certo punto, messo il piede, forse in una buca profonda ed è sprofondato: l’uomo è stato inghiottito dall’acqua, forse, a causa dei detriti che hanno appesantito gli stessi stivali non è riuscito più a riemergere annegando. I due amici hanno assistito da lontano alla tragedia in evidente stato di shock, i quali, hanno subito chiamato i soccorsi. Sul posto dell’incidente, in contrada Cattaino-Poggio Mezzogiorno a Bronte paese alle pendici dell’Etna in provincia di Catania, sono intervenuti i carabinieri con il corpo forestale di Bronte assieme al personale medico del 118 e ai vigili del fuoco di Sant’Agata di Militello, Maletto e Randazzo. Le operazioni di ricerca sono proseguite per tutta la notte, quando, all’alba i sommozzatori del nucleo etneo hanno recuperato il corpo senza vita del cacciatore. Salvatore Nicosia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook