Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

EMERGENZA IMMIGRATI: NUOVO MAXI SBARCO A LAMPEDUSA, SONO IN 507

EMERGENZA IMMIGRATI: NUOVO MAXI SBARCO A LAMPEDUSA, SONO IN 507

“Arrivano dalla Siria a bordo di due pescherecci i profughi sbarcati nella notte, sono in 500. Ormai Lampedusa è al collasso. Nel centro d'accoglienza sono ospitate 1.250 persone a fronte di una capienza massima di 350. Nella notte un altro natante approdato sulle coste del Siracusano a bordo vi erano altri 200 extracomunitari, tra i quali 70 bambini. Ancora sul canale di Sicilia segnalati altre tre imbarcazioni in difficoltà”.

Print Friendly, PDF & Email

Emergenza immigrati. Ancora un maxi sbarco a Lampedusa isola in provincia di Agrigento. Le motovedette della guardia costiera hanno soccorso a 70 miglia a Sud dall’isola una carretta del mare, con a bordo 398 siriani e la hanno scortata fino al molo Favarolo, di Lampedusa. Poco dopo altri 111 migranti sono giunti sull’isola dopo essere stati trasbordati sulle motovedette della capitaneria di porto mentre si trovavano ancora al largo. In totale sono arrivati sull’isola in poche ore 507 migranti. Al centro d’accoglienza di contrada “Imbriacola” si trovano, a tutt’oggi, 1.250 persone, a fronte di una capienza massima prevista per 350. Ormai la struttura si trova in emergenza e non riesce a ospitare altre eventuali persone. Nella notte sulle coste del Siracusano erano stati soccorsi dalla Guardia Costiera altri 200 profughi, tra i quali una settantina di bambini. Questa volta l’allarme è scattato in seguito a una segnalazione effettuata da un aereo che, nel corso di un servizio di pattugliamento, ha avvistato ieri pomeriggio un barcone con migranti in difficoltà a circa 100 miglia a sud est di Siracusa.

Continuano senza sosta gli sbarchi sulle coste siciliane che nelle ultime ore si stanno intensificando e il fenomeno non sembra destinato ad arrestarsi. La Guardia costiera di Palermo sta coordinando altre tre operazioni di soccorso. Nel primo caso si tratta di un barcone, segnalato nel canale di Sicilia da una telefonata alla capitaneria di porto. Dopo essere stato localizzato, sul posto è intervenuta la nave Vega della Marina Militare, che ha preso a bordo 86 migranti e si sta dirigendo nell’agrigentino verso Porto Empedocle. L’altro intervento riguarda la segnalazione alle autorità competenti di un gommone in balia del mare. Grazie al numero di un telefono satellitare presente a bordo, è stato possibile effettuare la localizzazione dell’imbarcazione e dirottare sul luogo il mercantile Patria, che ha già preso a bordo i migranti. Inoltre, mentre la nave era in rotta verso il porto di Trapani, è arrivata un’ulteriore segnalazione, che indicava la presenza di migranti in difficoltà in una zona vicina a quella in cui navigava la motonave Patria, che è stata ulteriormente dirottata dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera, nel luogo ove si trovavano i migranti.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook