Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PALERMO: I GENITORI RESPINGONO LE ACCUSE DI AVER MALMENATO IL FIGLIOLETTO

PALERMO: I GENITORI RESPINGONO LE ACCUSE DI AVER MALMENATO IL FIGLIOLETTO

“Il padre del piccolo di tre mesi ricoverato all’ospedale lo scorso 14 agosto all'ospedale Di Cristina di Palermo con braccia, testa e gambe fratturate, si sfoga su Facebook: “Calunniati da persone infami, disumane, insensibili, accusatrici, senza scrupoli e di poco conto per farsi pubblicità”. Il tribunale dei minori ha inserito il neonato nella lista dei bambini da adottare”.

Print Friendly, PDF & Email

Palermo.  il padre del bimbo di tre mesi che lo scorso 14 agosto è stato ricoverato all’ospedale Di Cristina di Palermo con braccia, testa e gambe fratturate si sfoga nella sua bacheca di facebook. L’uomo dice di essere stato giudicato da chi “non sa cosa inventarsi per infangare l’onestà delle persone”. Poi aggiunge:”Giudicati ingiustamente da coloro che non hanno prove o sono alquanto incompetenti. Calunniati da persone infami, disumane, insensibili, accusatrici, senza scrupoli e di poco conto per farsi pubblicità”. I genitori sono indagati per tentato omicidio. I coniugi, inizialmente avevano dichiarato che il piccolo era caduto mentre tentava di ‘gattonare’, fin’ora hanno respinto ogni accusa a loro carico.

Mentre era sotto interrogatorio, la madre ha raccontato alle forze dell’ordine di soffrire di depressione e ha detto: “spesso è mio marito ad occuparsi di nostro figlio, ma anche lui soffre di depressione e forse per farlo stare zitto lo ha picchiato”. I coniugi, sulle rispettive pagine del social network, si mostrano come una famiglia unita, con foto del giorno del loro matrimonio e intenti ad abbracciare e baciare il figlio. Anche la madre del piccolo, sulla propria pagina, ostenta unità familiare e grande amore per il piccolo. Intanto, gli specialisti, hanno anche accertato che in passato il neonato sarebbe stato brutalmente picchiato. Lo dimostrerebbero le fratture ormai ricomposte accertate dagli esami radiografici. Il neonato del cui mantenimento ha proposto di farsi carico un anonimo imprenditore milanese, a causa delle percosse molto probabilmente perderà la vista e l’udito.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook