Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PROFUGHI RIFIUTATI DA MALTA: ITALIA CONCEDE DI SBARCARE A SIRACUSA

PROFUGHI RIFIUTATI DA MALTA: ITALIA CONCEDE DI SBARCARE A SIRACUSA

“La cisterna Salamis è approdata a Siracusa. L'Italia ha dato il suo assenso dopo un intenso negoziato diplomatico nella notte. Sono arrivati anche i ringraziamenti dell'Ue al nostro Paese. Tra i 102 migranti eritrei e sudanesi anche il piccolo Sam, un bimbo di 5 mesi che è diventato subito la mascotte del gruppo sbarcato sul molo siracusano”

Print Friendly, PDF & Email

Profughi rifiutati da Malta. L’Italia ha così accettato di accogliere i 102 migranti eritrei e sudanesi salvati dalla nave cisterna Salamis, alla quale Malta aveva rifiutato l’ingresso in porto. In merito alla vicenda il commissario agli affari interni Ue Cecilia Malmstrom su Twitter ha rivolto un caloroso“grazie Italia”. Per poi aggiungere: “Il ricollocamento dei richiedenti asilo è un modo per mostrare solidarietà in Europa. Sarebbe ottimo se tutti e 28 gli Stati membri aiutassero e non solo sempre gli stessi”. Tra i 102 migranti eritrei e sudanesi anche il piccolo Sam, un bimbo di 5 mesi che è diventato subito la mascotte del molo tra i profughi rifiutati da Malta.

Tutti gli extracomunitari sono sembrati in buone condizioni. Solamente in un caso è stato necessario far intervenire i volontari della croce rossa. Tra gli arrivati sul molo siracusano il piccolo Sam, subito diventato la mascotte del gruppo. Sam è un bimbo di 5 mesi con maglietta colorata e pollice in bocca. E’ sceso in braccio agli uomini della guardia costiera che se lo sono passato delicatamente. E’ arrivato assieme alla giovane madre con l’ultimo dei 3 viaggi che hanno fatto motovedette di Gdf e guardia costiera dalla nave cisterna ancorata fuori tra il porto piccolo e la darsena. Intanto a Siracusa sono arrivati la notte scorsa 64 migranti, compresi bambini e donne, a bordo di un peschereccio soccorso al largo delle coste aretusee da motovedette della guardia costiera e della guardia di finanza. Sono di nazionalità egiziana e siriana. Sono stato ospitati nell’area del porto, nei locali delle Fiamme gialle, dove sono stati rifocillati e visitati.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook