Archiviato in | Cronaca Regionale

CATANIA: FRANCESCA RACITI È LA NUOVA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

CATANIA: FRANCESCA RACITI È LA NUOVA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

“Francesca Raciti è la prima tra i consiglieri comunali eletta nella lista del Pd. Fedelissima del sindaco Bianco è riuscita a ottenere 39 voti dei 43 presenti in aula. Vice presidente vicario sarà Arcidiacono (Articolo 4) il vice presidente Tuccio Tringali (Pdl). Dopo l’elezione della Raciti si rafforza il ruolo politico del primo cittadino”.

Print Friendly, PDF & Email

Catania. per la prima volta nella storia, il Consiglio comunale di Catania, si tinge di rosa. La neo presidente si chiama Francesca Raciti eletta nella lista Pd dall’assemblea cittadina. Si è insediata questa stasera, ottenendo 39 voti su 43 presenti. Due le schede bianche. Con lei ad affiancarla ci saranno il vice presidente vicario Sebastiano Arcidiacono (Articolo 4) e il vice presidente Tuccio Tringali (Pdl). Quello che è accaduto questa sera si può definire un’altra vittoria del primo cittadino catanese che è riuscito a confermare la sua presenza politica all’interno del suo partito e soprattutto nella struttura del governo municipale. Francesca Raciti, ha 31 anni, è consigliere comunale uscente e molto vicina al sindaco Bianco, alle ultime amministrative è stata prima tra gli eletti nella lista del Pd con più di 1.400 preferenze. Nel suo discorso d’apertura ha affermato la sua completa vicinanza a tutti i colleghi consiglieri si è auto indicata punto di riferimento “super partes”  e citando come valori principali del suo incarico efficienza e trasparenza verso i cittadini. Ha inoltre assicurato un costante impegno nel suo lavoro per difendere la città come bene comune. Inoltre, ha anche chiesto ai suoi colleghi impegno umile fattivo e vicino ai cittadini.

Sin dai primi momenti i pronostici indicavano che la presidenza del Consiglio comunale dovesse toccare a Sebastiano Arcidiacono (Articolo 4). Previsione calcolata fino a stamane, quando il partito composto da Leanza-Sammartino-Sudano, all’ultimo momento ha deciso di tirarsi indietro per lo scranno da presidente del consiglio accontentandosi della vice presidenza. Pare che vi sia dietro questo accordo una contropartita da discutere all’interno della coalizione di centrosinistra siciliana.  Si conferma così all’interno del Pd la linea del sindaco. Bianco così riesce a piazzare come presidente del consiglio una sua persona a lui molto vicina, e salda ancor più l’alleanza con Articolo 4 e il Megafono di Crocetta (lo dimostrano i 39 voti su 45) e garantendosi una buona maggioranza in aula.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook