Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

DISASTRO FERROVIARIO SPAGNA: TRA I MORTI UN 25ENNE SICILIANO

DISASTRO FERROVIARIO SPAGNA: TRA I MORTI UN 25ENNE SICILIANO

“Tra i morti potrebbe figurare un siciliano, fonti spagnole hanno confermato la notizia: si tratterebbe di uno studente dell'università di Catania, Dario Lombardo, 25 anni. Comunque si attende per la conferma l'esame del Dna. L'ultimo contatto è avvenuto prima dell’incidente con una amica che lo attendeva alla stazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Disastro ferroviario spagna. Dario Lombardo, 25 anni ha avuto l’ultimo contatto, con un’amica che lo attendeva in stazione, alle 20.42 di mercoledì: l’ora dello schianto. Tra le vittime della strage di Santiago figurerebbe proprio il giovane siciliano, originario di Forza d’Agrò paesino poco distante da Taormina in provincia di Messina. Infatti prima dell’impatto stava comunicando col telefono cellulare il suo arrivo in stazione. Poi un forte fragore, la linea si interrompe e tre vetture prendono fuoco. E si prospetta la tragedia. Da quel momento non si hanno più notizie di Dario Lombardo, lo studente universitario originario di Forza d’Agrò iscritto nell’ateneo catanese che viaggiava sul treno ad alta velocità deragliato vicino a Santiago de Compostela, nel nord della Spagna. A bordo dei vagoni vi erano oltre 200 passeggeri.

Dario amava trascorrere diversi mesi l’anno, in casa dei nonni e degli zii in Sicilia. Studiava Lingue all’Università di Catania e si era diplomato all’Istituto d’istruzione superiore di Furci Siculo, piccolo centro marinaro nel messinese. Si recava spesso in Germania, dove i genitori gestiscono un ristorante nella Bassa Baviera e vivono insieme al figlio più piccolo, Alberto. Dario si era recato in Galizia per trascorrere un periodo di vacanza con degli amici. Papà Domenico e mamma Pina, appresa la notizia, si sono messi immediatamente in viaggio. Già da ieri in tarda mattinata si trovano sul luogo della tragedia. Ora in Spagna si attende l’esame comparativo del Dna, ma ancora non vi è alcuna notizia ufficiale sulla definitiva identificazione.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook