Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PARMITANO FERMATO DA PICCOLE PERDITE DI LIQUIDO NELLA TUTA

PARMITANO FERMATO DA PICCOLE PERDITE DI LIQUIDO NELLA TUTA

“Seconda passeggiata in orbita, l'astronauta siciliano è stato costretto a rientrare per precauzione. La Nasa l'ente spaziale americano sta cercando di capire cosa potrebbe essere successo. Sicuramente proseguirà la sua attività extraveicolare che fa parte della sua missione chiamata Volare commissionata dall'Agenzia spaziale italiana”.

Print Friendly, PDF & Email

Parmitano fuori dall’astronave solo un ora e mezza contro le sei ore programmate, infatti, all’astronauta qualcosa non ha funzionato all’interno della tuta, tanto da impedirgli di proseguire la sua attività extraveicolare per la seconda volta nel corso della sua missione dell’Agenzia spaziale italiana, chiamata Volare. La Nasa l’ente spaziale americano sta cercando di capire cosa potrebbe essere successo. l’astronauta italiano dopo circa un’ora di lavoro fuori dalla Stazione spaziale internazionale Iss, ha comunicato alla base: “Sento dell’acqua sulla mia nuca”. Il primo sospetto è stato quello di una rottura del “drink pack” che contiene dell’acqua che serve a dissetare gli astronauti durante le ore trascorse lavorando all’esterno della stazione. “L’ho assaggiata e non si tratta di acqua potabile”- ha detto Parmitano che era già fuori dalla Iss. Gli astronauti prima di mettersi la tuta spaziale indossano una calzamaglia nella quale ci sono decine di metri di piccoli tubicini nei quali scorre dell’acqua che serve a refrigerare chi la indossa. E’ probabile che la perdita di liquido che stava lentamente aumentando, come ha detto Parmitano, sia imputabile a una rottura di uno di questi tubicini. Parmitano e Cassidy una volta rientrati hanno avuto un colloquio, come impone la procedura, con il medico che segue da terra le condizioni fisiche degli occupanti della Iss.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook