Archiviato in | Cronaca Regionale

MESSINA: FORMAZIONE, 10 ARRESTI. TRA I FERMATI LE MOGLI DI BUZZANCA E GENOVESE

MESSINA: FORMAZIONE, 10 ARRESTI. TRA I FERMATI LE MOGLI DI BUZZANCA E GENOVESE

“I militari delle fiamme gialle e gli agenti di Polizia hanno eseguito, su ordine del gip, dieci ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari e una misura di sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio. Gli arrestati avrebbero gonfiato costi e inventato prestazioni per ottenere finanziamenti dallo Stato e dall'Unione europea. Tra i fermati le mogli di Francantonio Genovese deputato pd e Giuseppe Buzzanca ex sindaco”.

Print Friendly, PDF & Email

Messina. l’indagine è partita della Procura di Messina sui corsi di formazione professionale della Regione, finanziati anche con fondi dello Stato e dell’Unione europea, è culminata  in una raffica di arresti. L’inchiesta è condotta dal procuratore aggiunto Sebastiano Ardita e dai pm Camillo Falvo, Antonio Carchietti e Fabrizio Monaco, i quali, avrebbero fatto emergere l’esistenza di un sistema che gonfiava i prezzi delle prestazioni di servizio o degli acquisti di beni necessari per l’attività degli enti. Gli inquirenti avrebbero accertato prestazioni totalmente simulate e fatture gonfiate delle spese di gestione. Secondo gli inquirenti, i rappresentanti legali dei centri di formazione, attraverso la compiacenza dei titolari di alcune società con i quali erano legati da vincoli di parentela o di fiducia, riuscivano a documentare spese a prezzi notevolmente superiori a quelli di mercato.

Ai destinatari dei provvedimenti viene contestata l’associazione a delinquere finalizzata al peculato e alla truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche destinate a progetti formativi nell’ambito di progetti approvati dalla Regione e finanziati con denaro proprio, dello Stato e del Fondo sociale europeo. Tra le dieci persone ci sono anche la moglie del deputato Pd Francantonio Genovese, Chiara Schirò, e quella dell’ex sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca (Pdl), Daniela D’Urso. Entrambe avrebbero avuto un ruolo in due enti di formazione.

La guardia di finanza e la polizia hanno eseguito, su ordine del gip, dieci ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari e una misura di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio. Questi gli arrestati: Elio Sauta, 52 anni; Graziella Feliciotto, 54 anni; Chiara Schirò, 44 anni; Concetta Cannavò, 54 anni; Natale Lo Presti, 50 anni; Nicola Bartolone, 46 anni; Carmelo Capone, 52 anni; Natale Capone, 48 anni; Giuseppe Caliri, 44 anni; Daniela D’Urso, 44 anni. Cettina Cannavò è l’ex tesoriere provinciale del Pd; Elio Sauta è ex consigliere comunale del Pd, mentre Carmelo Capone è ex assessore della giunta Buzzanca. Il gip Giovanni De Marco ha anche disposto nei confronti di Carlo Isaja, 47 anni, la sospensione per due mesi dall’Ispettorato provinciale del lavoro di Messina.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook