Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MARINA DI RAGUSA (RG): NUOVO PORTO, GDF SCOPRE EVASIONE PER 8MLN

MARINA DI RAGUSA (RG): NUOVO PORTO, GDF SCOPRE EVASIONE PER 8MLN

“Gli accertamenti delle fiamme gialle hanno anche evidenziato l’uso di materiali di qualità inferiore a quelli previsti dal capitolato d'appalto e opere difformi rispetto al progetto”.

Print Friendly, PDF & Email

Marina di Ragusa,. Un’indagine della Guardia di finanza sulla costruzione del nuovo porto di Marina di Ragusa ha evidenziato irregolarità nella costruzione, nei materiali di qualità inferiore a quelli previsti dal capitolato d’appalto, opere difformi rispetto al progetto e infine un’evasione dell’Iva per 8 milioni di euro. Gli accertamenti sono stati condotti dalla Procura della Repubblica e hanno inizialmente riguardato l’aliquota Iva, inferiore a quella dovuta, applicata dalle imprese sugli acquisti. Poi l’inchiesta si è poi allargata alla regolarità di tutte le operazioni: attraverso rilievi incrociati sono stati messi a fuoco gli investimenti privati nel project financing. È stato così accertato che un’impresa non aveva rispettato alcune clausole contrattuali del capitolato speciale d’appalto. Avrebbe utilizzato materiale per la costruzione inferiore nella quantità e nella qualità a quello previsto. Sono state riscontrate anche difformità nella realizzazione di alcune opere rispetto al progetto approvato. Al responsabile del procedimento è stata intanto contestata la mancata risoluzione del contratto d’appalto. Sono ancora in corso le indagini degli inquirente per accertare altre eventuali responsabilità.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook