Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CANICATTINI BAGNI (SR): FALLITO ATTENTATO AL SINDACO

CANICATTINI BAGNI (SR): FALLITO ATTENTATO AL SINDACO

“La miccia dell’ordigno rudimentale fortunatamente si è spenta a metà. Così è fallito un attentato al sindaco del paese e vicepresidente di Anci Sicilia. L’esplosivo era stato collocato davanti al portone di casa del primo cittadino Paolo Amenta a Canicattini Bagni nel siracusano”.

Print Friendly, PDF & Email

Canicattini Bagni. L’ordigno rudimentale era stato collocato con del fil di ferro al portone di casa di Paolo Amenta vicepresidente di Anci Sicilia e sindaco di Canicattini Bagni paese del siracusano. L’ordigno, era composto da due bombolette di gas da campeggio e due bottiglie di liquido incendiario, il tutto collegato a un tubo riempito di polvere da sparo e una miccia che sarebbe servita da innesco che per fortuna si spenta a metà percorso. La bomba è stata notata da un passante che ha dato subito l’allarme ai carabinieri che hanno subito avviato le indagini. Il primo cittadino si è recato alla locale stazione dei Carabinieri dove ha sporto denuncia.

“Questo è un atto vile che colpisce non soltanto la mia persona ma anche quella dei miei familiari”, ha denunciato Amenta – ho sempre operato con coscienza, senza mai alzare i toni, in particolare in questo momento di grande tensione sociale adoperandomi per risolvere i problemi della mia collettività così come, nel mio ruolo di vicepresidente dell’Anci Sicilia, anche quella degli altri comuni siciliani come il ruolo mi impone. Poi ha detto di confidare pienamente nell’operato delle forze dell’ordine e si è augurandosi che presto venga accertata la verità sull’episodio. Ad Amenta sono giunti numerosi messaggi e attestati di solidarietà da rappresentanti delle istituzioni e del mondo politico siracusano e regionale.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook