Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

GELA (CL): DEPUTATO ARS AGGREDITO DA UN DISOCCUPATO

GELA (CL): DEPUTATO ARS AGGREDITO DA UN DISOCCUPATO

“L’aggredito è il parlamentare siciliano del Pds-Mpa Giuseppe Federico, il quale è stato colpito con una testata al naso da un trentacinquenne disoccupato che gli avrebbe rinfacciato di essersi sentito preso in giro per la promessa di un'occupazione non mantenuta”.

Print Friendly, PDF & Email

Gela. Il deputato all’assemblea regionale siciliana per il gruppo Pds-Mpa, Giuseppe Federico, 49 anni è stato aggredito, ieri sera, nel proprio studio dentistico che si trova nel quartiere Caposoprano a Gela. L’aggressore è un disoccupato di circa 35 anni con il quale ha avuto una rumorosa discussione. Il conoscente, esasperato dalla mancanza di lavoro, gli avrebbe rinfacciato di sentirsi preso in giro perché deluso dall’inutile attesa di un posto di lavoro. Al culmine del diverbio, avrebbe colpito il deputato regionale con una violenta testata al naso, fuggendo subito dopo. Soccorso da altri amici che lo aspettavano fuori dallo studio, il parlamentare regionale dopo il fatto è stato subito accompagnato in ospedale dove i medici gli hanno suturato con tre punti una ferita lacero contusa al setto nasale. Inoltre i medici hanno escluso ogni ipotesi di frattura. Il deputato è stato dimesso dopo le medicazioni ed è rientrato nella propria abitazione. E’ stato riconosciuto guaribile in 7 giorni. Dell’episodio sono stati informati polizia e carabinieri che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Non pare però che Federico abbia intenzione di presentare denuncia. L’aggressore, infatti, sarebbe un suo ex sostenitore politico, già allievo del centro di formazione professionale dei salesiani di Gela.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook