Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

CALCIO SERIE A: AL MEAZZA IL MILAN SUPERA IL CATANIA 4-2

CALCIO SERIE A: AL MEAZZA IL MILAN SUPERA IL CATANIA 4-2

"Il posticipo del Meazza è denso di emozioni, con gli etnei per due volte in vantaggio e per due volte vicini ad una storica impresa".

Print Friendly, PDF & Email

Calcio serie A. Con un perentorio 4 a 2 il Milan si sbarazza del Catania e riacciuffa il terzo posto, ultimo utile per la Champions, riscavalcando la Fiorentina dell’ex rossazzurro Montella. Il posticipo del Meazza è denso di emozioni, con gli etnei per due volte in vantaggio e per due volte vicini ad una storica impresa. Nel primo tempo era stato Nicola Legrottaglie a portare in vantaggio il Catania, poi raggiunto nel finale da Flamini. Nella ripresa, ancora etnei avanti con Bergessio, raggiunti e scavalcati dal subentrante Pazzini, autore di una doppietta in poco più di due minuti, e dal rigore di Balotelli nel recupero. Dati anche i risultati del pomeriggio, il Catania aveva cullato per qualche decina di minuti il sogno di poter lottare ancora per un posto in Europa. I colpi di Pazzini e Balotelli hanno rimandato definitivamente l’appuntamento all’anno prossimo.

Il Catania si era presentato demotivato e decimato, data la stangata del giudice sportivo dopo la rissa nel derby, all’appuntamento serale contro un Milan a caccia di preziosi punti Champions. I rossoneri partono infatti a mille, schiacciando gli etnei nella propria metà campo. Tante le occasioni nella prima mezzora, ma Frison, la traversa (che respinge un sinistro potentissimo di Boateng) e la fortuna salvano più volte gli etnei. Come spesso accade nel calcio, nel momento migliore del Milan, il Catania passa in vantaggio: punizione precisa di Lodi e incornata perentoria di Legrottaglie, che come all’andata mette a segno il gol dell’ex. Il Milan non accusa il colpo e continua a macinare gioco, trovando allo scadere dei primi 45 minuti il meritato pari con Flamini, che sfrutta al meglio un assist dello scatenato Boateng.

Nella ripresa i rossoneri si buttano a testa bassa alla ricerca del gol del vantaggio, anche se gli etnei col passare dei minuti riescono a prendere le misure. Ancora una volta, la caparbietà degli ospiti viene premiata: Izco recupera palla e fa partire il contropiede, Barrientos taglia tutta la trequarti con un assist delizioso per Bergessio che beffa Amelia con un pallonetto preciso. Ancora etnei avanti con quasi mezzora da giocare. Allegri non ci sta e mette dentro Pazzini per Nocerino: è la mossa che cambia la gara. Il “Pazzo” impiega solo qualche minuto per lasciare un segno indelebile sulla gara: prima pareggia ribadendo in rete una respinta di Frison su conclusione di Balotelli, poi porta in vantaggio i suoi con un altro tap-in, stavolta dopo un tiro di El Shaarawy. Nell’occasione del 3 a 2 Catania furibondo per un evidente fallo di Boateng su Gomez, dai cui sviluppi è nato il gol del sorpasso. Gli etnei non mollano ma nel recupero arriva anche il sigillo di Balotelli, su rigore da lui stesso procurato per fallo di Izco. Milan terzo, Catania “tranquillamente” nono.

Il tabellino.

MILAN-CATANIA 4-2

MARCATORI: nel pt 30′ Legrottaglie (C) al 30′, Flamini (M) al 45′ p.t.; Bergessio (C) al 20′, Pazzini (M) al 30′ e 32′, Balotelli (M) su rigore al 45′ s.t.

MILAN (4-3-3): Amelia ; Abate, Mexes, Bonera, De Sciglio; Flamini, Montolivo , Nocerino (dal 22′ st Pazzini); Boateng (dal 43′ Niang ), Balotelli, El Shaarawy (dal 36′ st Muntari). (Gabriel, Petkovic, Antonini, Yepes, Zaccardo, Constant, Traore’, Robinho). All.: Allegri.

CATANIA (4-2-3-1): Frison ; Izco, Legrottaglie, Rolin, Marchese; Lodi (dal 43′ st Capuano), Almiron (dal 37′ st Biagianti); Barrientos, Castro, Gomez; Bergessio. (Terracciano, Messina, Potenza, Augustyn, Cabalceta, Ricchiuti, Keko, Salifu, Cani, Doukara). All: Maran .

ARBITRO: Massa di Imperia.

NOTE – Spettatori 37.853. Angoli: 13-1 per il Milan. Ammoniti De Sciglio, Bergessio, Legrottaglie, Marchese per gioco scorretto; Frison, Balotelli, Barrientos, Flamini per comportamento non regolamentare. Recuperi p.t. 1′. s.t. 3′.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook