Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MUOS: MANIFESTANTI SUL TRALICCIO DELLA BASE AMERICANA

MUOS: MANIFESTANTI SUL TRALICCIO DELLA BASE AMERICANA

“Sono circa dieci, gli attivisti che hanno oltrepassato le recinzioni, quattro di loro si sono arrampicati su una delle 46 antenne già attive. Protestano per impedire la costruzione del sistema di comunicazione satellitare, ritenuto pericoloso per la salute dei cittadini e per l'ecosistema del comprensorio”.

Print Friendly, PDF & Email

Muos. Un gruppo “No Muos” si è introdotto furtivamente all’interno della base americana di contrada Ulmo, a Niscemi, e quattro di loro si sono arrampicati sul traliccio di una delle 46 antenne in esercizio già da anni. I dieci attivisti protestano per impedire la costruzione del sistema di comunicazione satellitare, ritenuto pericoloso per la salute dei cittadini e per l’ecosistema del comprensorio, lavori bloccati da un decreto della Regione Siciliana. La polizia è intervenuta sul posto per convincere bonariamente i dimostranti a uscire volontariamente dalla base militare Usa. Uno degli attivisti, indicato come appartenente alla religione buddista, sarebbe stato il primo a superare la recinzione, ad introdursi nell’area militare interdetta ai civili e a salire in cima al traliccio dove ora si trovano in quattro.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook