Archiviato in | Incontri, Musica, Spettacolo

PALERMO: BICENTENARIO NASCITA GIUSEPPE VERDI, TEATRO MASSIMO APRE ALLE SCUOLE

PALERMO: BICENTENARIO NASCITA GIUSEPPE VERDI, TEATRO MASSIMO APRE ALLE SCUOLE

“Il Teatro Massimo festeggia il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi con una visita guidata e una drammatizzazione destinata alle scuole a rischio della città”.

Print Friendly, PDF & Email

Palermo. Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, il Teatro Massimo dedica ampio spazio ai più piccoli con numerose attività. Fra queste una visita guidata del Teatro e alla mostra “Verdi al Massimo” appositamente ideata per gli studenti: Verdi. Il sogno della musica è il titolo di questo progetto e del libro da cui trae spunto, in cui la vita e le opere del compositore sono narrate attraverso i testi di Noemi Blando e le fantasiose tavole realizzate secondo i principi della “fiber art” da Filli Cusenza, artista che da anni lavora con la stoffa e collabora con prestigiose istituzioni culturali di tutto il mondo.  Verdi. Il sogno della musica è un progetto destinato soprattutto alle cosiddette scuole “a rischio” della città, invitate a partecipare gratuitamente. Lunedì 15 aprile alle ore 10.45 sarà possibile assistere alla visita e alla drammatizzazione insieme alla scuola “Rosolino Pilo”.

Sarà la stessa Filli Cusenza, con il supporto di alcuni degli Ambasciatori del Teatro Massimo, a guidare i bambini alla scoperta del mondo della musica e di Verdi, “un cammino articolato – sottolinea l’artista – “che si snoda tra velluti, lustrini, tessuti damascati che narrano le trame delle opere più famose e il mondo familiare di Verdi. Con questo mio lavoro vorrei incoraggiare tutti i bambini ed i ragazzi a perseguire i loro sogni, senza mai scoraggiarsi, come ha fatto il nostro adorato Giuseppe Verdi”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook