Archiviato in | Cronaca Sindacale

RAGUSA: CONGRESSO PROVINCIALE ASSOSTAMPA

RAGUSA: CONGRESSO PROVINCIALE ASSOSTAMPA

Print Friendly, PDF & Email

Si celebrerà sabato 6 aprile 2013 alle ore 9,30 (Sala Convegni del Palazzo della Provincia), il congresso provinciale dell’Associazione Siciliana della Stampa che avrà come tema di dibattito: “Il giornalismo in tempo di crisi: a rischio tutele contrattuali e diritti”. Nelle intenzioni della segreteria provinciale uscente il congresso di sabato rappresenta un momento di confronto di tutta la categoria dei giornalisti in provincia di Ragusa (iscritti e non). Una professione che sta cambiando, giorno dopo giorno, con l’avvento delle nuove tecnologie che se da un lato assicurano più pluralismo dall’altro propongono problemi deontologici e sindacali non indifferenti. Una professione che vive questi mutamenti anche in presenza di una grave crisi economica che mette a rischio le tutele contrattuali conquistate a fatica con anni di battaglie sindacali ma anche diritti inviolabili sanciti dalla Costituzione. Su questi temi la categoria dei giornalisti si confronterà col mondo politico e sindacale ma sarà anche l’occasione per conoscere e discutere i temi di carattere nazionale della categoria, a cominciare dalla nuova legge sull’equo compenso. Temi che verranno esplicitati negli interventi del segretario provinciale uscente della sezione di Ragusa, Giovanni Molè,, nonché dal segretario regionale dell’Associazione Siciliana della Stampa Alberto Cicero e dal vice segretario generale aggiunto della Fnsi, Luigi Ronsisvalle.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook