Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

LIPARI: OPERATORE TURISTICO SI UCCIDE NEL SUO ALBERGO

LIPARI: OPERATORE TURISTICO SI UCCIDE NEL SUO ALBERGO

“Edoardo Bongiorno si è sparato all'alba. Dalle prime notizie si sarebbe tolto la vita per le difficoltà economiche in cui versava. Altri due alberghi di Vulcano avevano deciso di chiudere i battenti delle loro attività”.

Print Friendly, PDF & Email

Lipari. Si tratta di Edoardo Bongiorno, 61 anni. Era un noto operatore turistico delle Eolie, si è suicidato questa mattina a Lipari con un colpo di pistola nel suo albergo. La vittima era proprietario dell’hotel Oriente e aveva cominciato ad avere problemi economici. Secondo una prima ricostruzione, il suicidio sarebbe legato a difficoltà finanziarie in cui si trovava l’imprenditore per la crisi del settore che non gli avrebbe consentito di riaprire l’attività durante la stagione estiva. L’imprenditore si è recato all’alba nel suo albergo di via Marconi, che in questa stagione è chiuso e che avrebbe dovuto riaprire i battenti tra qualche settimana, ha preso la pistola, detenuta all’epoca dal padre, e dopo essere salito sul furgone dell’albergo si è tolto la vita. A scoprire il cadavere sono stati alcuni dipendenti in procinto di effettuare i lavori di preparazione per la riapertura dell’albergo. Proprio ieri avevano annunciato la chiusura altri due alberghi storici dell’arcipelago, Le Sables noires e l’Eolian hotel, che si trovano a Vulcano. Edoardo Bongiorno, sposato e con una figlia, alle Eolie era molto noto. Bongiorno, aveva dedicato la sua vita all’Hotel Oriente, ereditato dal padre Leonida, un partigiano divenuto famoso per la storia d’amore con la figlia di Benito Mussolini, raccontata dal giornalista Marcello Sorgi nel libro “Edda Ciano e il comunista di Lipari” che ha ispirato anche una fiction di Raiuno.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook