Archiviato in | Cronaca

SCONTRO TRAVAGLIO GRASSO “ACCUSE INFAMANTI”

SCONTRO TRAVAGLIO GRASSO  “ACCUSE INFAMANTI”

“Durante la trasmissione Servizio Pubblico su La7, il presidente del Senato Grasso è intervenuto al telefono e riguardo quanto detto dal giornalista Marco Travaglio sul suo conto ha detto: "Propongo un confronto con carte alla mano per rispondere alla provocazione che ha lanciato sulla mia nomina di capo antimafia". Dal canto suo il giornalista ha subito replicato: "Guardi che è lei che scappa dal contraddittorio, lo ha fatto anche con i suoi colleghi della procura di Palermo". Lunedì i due si chiariranno nella trasmissione Piazza Pulita condotta da Formigli”.

Print Friendly, PDF & Email

Scontro Travaglio Grasso. Lunedì prossimo il presidente del Senato Pietro Grasso sarà ospite di Piazza Pulita che in onda su La7, trasmissione condotta da Corrado Formigli. L’ex procuratore capo antimafia ha accettato l’invito a un confronto con Marco Travaglio: “Gentile Corrado, accetto volentieri il suo invito in trasmissione per il confronto”, scrive Grasso su Twitter. Corrado Formigli ha subito risposto con un tweet: “Il presidente del Senato Grasso accetta il nostro invito lunedì a Piazza Pulita La7 per un confronto aperto e leale con Marco Travaglio”. A questo punto, scelta la sede del confronto tv, manca solo la conferma di Travaglio. L’invito di Formigli è partita dopo il breve confronto di Grasso con il giornalista Travaglio. Infatti, il presidente del Senato è intervenuto telefonicamente ieri sera a Servizio pubblico, un “faccia a faccia” infuocato con il grasso_formigli_tweetgiornalista Travaglio.”Invito Marco Travaglio, che ha rivolto contro di me accuse infamanti, a un confronto tv con tanto di carte alla mano. Per rispondere soprattutto all’accusa che ha lanciato riguardo alla mia nomina di capo antimafia. Sarebbe bene che lei si abituasse al confronto – dichiara Pietro Grasso rivolgendosi a Travaglio – avere un contraddittorio è una regola di civiltà”. Grasso ha lamentato che durante la trasmissione tv nessuno abbia cercato di difenderlo dalle “accuse infamanti” che gli avrebbe rivolto il giornalista.

Dal canto suo Travaglio ha replicato dicendo: “Presidente, lei permetterà che ci sia almeno uno che la critica, visto che giornali e televisioni li ha tutti dalla sua parte e suonano il violino per lei”. Grasso però non è voluto entrare nel merito delle accuse che gli sarebbero state lanciate durante la trasmissione di Santoro ma si è limitato a ribadire l’invito a Travaglio a partecipare “carte alla mano” a un confronto tv, che lo stesso giornalista durante la trasmissione ha accettato.  Al termine dello scambio di idee, Travaglio ha lanciato un affondo a Grasso: “Guardi che è lei che scappa dal confronto e lo ha fatto anche con i suoi colleghi della procura di Palermo”. Il presidente del Senato non ha risposto continuando a ripetere: “Si abitui al confronto… Non accetto di aprire ora la discussione, anche perché sono stanco dopo una giornata come quella che ho avuto, ma la invito a confrontarsi con carte alla mano”. Lunedì si attende il confronto tv Grasso-Travaglio.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook