Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ALTAVILLA MILICIA (PA): CATECHISTA AVREBBE ABUSATO SU BIMBI

ALTAVILLA MILICIA (PA): CATECHISTA AVREBBE ABUSATO SU BIMBI

“Nella parrocchia di Altavilla Milicia, un quarantenne avrebbe abusato dei bimbi che si preparavano alla prima comunione. Arrestato, l’uomo è accusato di violenza sessuale sui piccoli”

Print Friendly, PDF & Email

Altavilla Milicia.  Il catechista di una parrocchia di Altavilla Milicia è stato arrestato per violenza sessuale inoltre è stato accusato di molestie e abuso di quattro minori . Salvatore Lombardo, 40 anni avrebbe abusato dei piccoli che si preparavano alla prima comunione. L’uomo aveva già ricevuto la stessa accusa nel 2012 ed era già finito agli arresti domiciliari. L’accusa questa volta gli viene mossa da quattro ragazzi di età compresa tra i 12 e i 15 anni, i quali erano ospiti di una casa famiglia dove il catechista teneva un doposcuola. Alcune intercettazioni avrebbero permesso di incastrarlo. Le violenze infatti sarebbero avvenute in un locale vicino l’abitazione dell’indagato. Lombardo avrebbe poi cercato di comprare il silenzio dei ragazzi con dei regali, come le ricariche telefoniche; rivelatesi però insufficienti, avrebbe iniziato a minacciare le stesse vittime su Facebook. L’inchiesta è coordinata dalla sezione della squadra mobile che si occupa delle violenze sui minori. Il catechista è agli arresti domiciliari. Sono in corso le verifiche degli inquirenti per accertare i fatti.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook