Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

LIPARI (ME): SINDACO E ASSESSORI SI AUMENTANO LO STIPENDIO

LIPARI (ME): SINDACO E ASSESSORI SI AUMENTANO LO STIPENDIO

“Il sindaco del comune di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo e la sua giunta si aumentano lo stipendio e la spesa annuale cresce di circa 10 mila euro. Non sono d’accordo i consiglieri d'opposizione che denunciano il fatto e affermano che questa non è la maniera di agire proprio in questo momento di austerità”

Print Friendly, PDF & Email

Lipari.  Per il Comune di Santa Marina Salina 800 abitanti, guidato da Massimo Lo Schiavo (che è anche coordinatore dell’Ancim Sicilia, l’associazione dei comuni delle isole minori), la spesa annuale aumenta di circa 10 mila euro. Infatti, sindaco e assessori si sono aumentati gli stipendi senza calcolare il periodo di crisi in cui versa la Sicilia e l’Italia. La delibera, la numero 24, è dello scorso 18 febbraio. L’aumento è stato contestato dal capogruppo di minoranza  Bartolo Domenico Giuffrè che dice: “Mentre nel Paese dilaga un forte sentimento di anti-politica e le casse pubbliche sono al verde, non si può operare in questo modo”.

Nell’isola di Salina, oltre al paese di Santa Marina, vi sono altri due Comuni (Leni e Malfa) per un totale di 2.400 abitanti. Le altre sei isole delle Eolie sono governate da Lipari, la maggiore dell’arcipelago. Qui il consigliere Antonio Casilli (Pdl), vista la crisi dell’ente, ha proposto di eliminare il gettone di presenza ai consiglieri e di ridurre le indennità di sindaco, assessori e presidente del consiglio. Ma dal canto suo, la consulente Angela Mazziotta, che dall’inizio della consiliatura cura i rapporti con la Regione siciliana, è passata da un incarico a titolo gratuito a uno retribuito 1.200 euro al mese.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook