Archiviato in | Cronaca, Religione

CITTÀ DEL VATICANO: E’ INIZIATO IL CONCLAVE PER ELEGGERE IL NUOVO PAPA

CITTÀ DEL VATICANO: E’ INIZIATO IL CONCLAVE PER ELEGGERE IL NUOVO PAPA

“E' iniziato il conclave. I 115 cardinali elettori riuniti nella cappella Sistina indicheranno il successore del papa emerito Joseph Ratzinger”.

Print Friendly, PDF & Email

Città del Vaticano. Alle ore 16.30 di oggi, secondo quanto stabilito dalla Congregazione generale dei cardinali, è iniziato l’ingresso in conclave per l’elezione del nuovo romano pontefice, come annunciato dall’Ordo rituum conclavis. Dalla Cappella paolina del Palazzo apostolico, annunciano i responsabili della sala stampa vaticana: preceduti dalla Croce e seguiti dal Libro dei Vangeli, accompagnati dal canto delle Litanie dei Santi, i 115 Cardinali elettori si sono diretti in processione alla Cappella Sistina dove, dopo il canto del Veni Creator, è stato pronunziano il giuramento prescritto. Quindi il maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie, mons. Guido Marini, ha intimato “l’Extra omnes” e coloro che non partecipano al Conclave hanno già lasciato la Cappella Sistina. Sono rimasti, il Maestro delle Celebrazioni Liturgiche e il cardinale Prosper Grech. Terminata anche la meditazione:  è iniziato il Conclave.

Così il cardinale decano, Angelo Sodano, ha annunciato nella Messa “Pro Eligendo Pontifice” che precede il conclave: “Il Signore ci conceda un Pontefice che svolga con cuore generoso la luminosa missione” al servizio di una Chiesa chiamata alla carità e alla massima opera di carità che è l’evangelizzazione”. Nella Cappella Sistina è tutto pronto e in ordine per l’alto compito che vedrà impegnati i 115 cardinali. I lunghi tavoli, sotto le volte affrescate da Michelangelo, dove gli alti prelati siederanno in conclave, sono già stati preparati con la “dotazione” che servirà in quelle ore che saranno vissute dai porporati tra preghiera e scrutini.

Già preparata la cartella in pelle rossa con i bordi dorati con lo stemma papale al centro, l’Ordo Rituum Conclave rilegato in verde, come anche verde scuro è il libro, più piccolo, della Liturgia delle Ore. Sotto l’Ordo è sistemata la Costituzione Apostolica, per avere sempre sotto mano tutte le regole per l’elezione. Una penna blu completa la dotazione per ciascun cardinale. Tutto è allineato, in armonia anche con i colori di quella che è una delle meraviglie artistiche del pianeta. Ciascuno dei 115 cardinali elettori troverà anche indicato sul tavolo, in un cartellino, il proprio cognome e i porporati pare che siano sistemati in ordine alfabetico. I tavoli ricoperti con drappi rossi e tovaglie marroni sono disposti lungo tutta la Cappella Sistina in quattro file, divise, due a destra e due a sinistra. Dietro, le sedie con spalliera in legno e ricoperte con tessuto dello stesso colore marrone chiaro dei drappi sui tavoli. Nel corridoio centrale, proprio davanti all’altare, è già stato sistemato anche un microfono: al centro un piccolo tavolo, anch’esso dotato di microfono che consentirà di parlare a tutta l’assemblea dei cardinali.

Appena fuori dalla separazione in marmo, dove è stata collocata la passerella con il corrimano in legno che porta proprio dentro la Cappella, sono state ordinate anche sedici sedie ricoperte in velluto rosso. Esse, sono destinate ai cerimonieri che collaborano nel conclave ma che dovranno allontanarsi al momento delle votazioni. Poste su un tavolo tre urne: una per inserire la scheda con il voto, una per le cartelle scrutinate e una che deve essere tenuta a disposizione nel caso in cui qualche cardinale per ragioni di salute non riesca a recarsi in Sistina. In questo caso i cardinali “infirmari” si recano con quell’urna a Santa Marta per fare votare sul posto chi non può muoversi. Ma non è stato segnalato però, nel conclave che sta per cominciare, una la situazione sopra descritta.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook