Archiviato in | Calcio, Sport

CALCIO SERIE A: CATANIA CADE 1 – 0 ALLO “JUVENTUS STADIUM”

CALCIO SERIE A: CATANIA CADE 1 – 0 ALLO “JUVENTUS STADIUM”

"Ancora un calo di tensione nel recupero, ancora un gol-partita subito oltre il novantesimo. Il Catania cede anche allo Juventus Stadium soltanto al 92’, dopo una partita giocata in maniera tatticamente impeccabile, concedendo soltanto l’indispensabile ai padroni di casa".

Print Friendly, PDF & Email

Calcio serie A. Ancora un calo di tensione nel recupero, ancora un gol-partita subito oltre il novantesimo. Il Catania cede anche allo Juventus Stadium soltanto al 92’, dopo una partita giocata in maniera tatticamente impeccabile, concedendo soltanto l’indispensabile ai padroni di casa. Come sette giorni fa contro l’Inter, quando un prezioso punto sembrava ormai conquistato, è arrivata anche a Torino una disattenzione a rovinare la festa agli etnei, con Giaccherini lesto ad approfittarne a regalare tre punti ed una seria ipoteca sul titolo alla Juve. Come all’andata, il Catania colleziona zero punti contro Inter e Juventus, nonostante le quattro gare in questione meritassero maggiore fortuna e risultati differenti. Pesanti le assenze nel Catania che fa visita al tempio della Juventus: fuori Legrottaglie, Barrientos e Bergessio. Per i bianconeri unico indisponibile tra i titolari è Arturo Vidal, squalificato, rimpiazzato dal talento Paul Pogba. Costretto dall’organico e invogliato dall’avversario Maran sceglie un 3-5-2 speculare al modulo dei bianconeri, con Castro e Gomez di punta.

Sin dai primi minuti è chiaro il canovaccio della gara: la Juve attacca con tutti gli effettivi, il Catania si chiude a riccio e prova a ripartire in contropiede con Gomez. Spolli e Bellusci sono molto attenti su Giovinco e Vucinic, entrambi in giornata-no, mentre è Almiron ad alternare al meglio le due fasi, riuscendo più volte ad indurre in errore Pirlo in impostazione. La Juve ha il possesso di palla ma ha poche chance dalle parti di Andujar. Solo due nel primo tempo, entrambe con Vucinic: prima un destro da fuori respinto bene dal portiere argentino, poi un’occasione clamorosa su disattenzione di Bellusci, con la palla che termina sul palo.

Nella ripresa non cambia la storia della gara, con il Catania sempre più in controllo dei tentativi bianconeri col passare dei minuti. Con Pirlo e Marchisio in ombra, è il solo Pogba a reggere sulle sue possenti spalle il peso della squadra, entusiasmando il pubblico con recuperi prodigiosi e progressioni poderose. Dall’altra parte sia Gomez che Castro lavorano molto bene i pochi palloni toccati, riuscendo a gestire il possesso di palla e a far salire la squadra, rendendosi però quasi mai pericolosi dalle parti di Buffon. A metà ripresa Conte cambia l’intero parco attaccanti: fuori Giovinco e Vucinic, dentro Matri e Quagliarella; fuori anche uno spento Asamoah per Giaccherini. Matri ha voglia di fare ma finisce anch’egli per sbattere contro il muro a tre eretto dagli etnei. Quando il risultato sembrava ormai scritto, al 92’ il lampo che decide la gara: Pogba controlla in area e mette dentro un pallone respinto male da Andujar, sulla ribattuta si avventa Giaccherini che di destro fa 1 a 0 e più 9 sul Napoli. Al 94’ la Juve potrebbe anche raddoppiare con Quagliarella, ma Andujar si oppone. I bianconeri viaggiano verso il loro secondo scudetto consecutivo, mentre per le ambizioni europee del Catania sarà decisivo lo scontro di sabato pomeriggio, al Massimino contro l’Udinese.

Il tabellino.

JUVENTUS-CATANIA 1-0

MARCATORE: Giaccherini al 92′.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah (30′ s.t. Giaccherini); Giovinco (21′ s.t. Matri), Vucinic (31′ s.t. Quagliarella). (Storari, Rubinho, De Ceglie, Peluso, Marrone, Padoin, Isla, Anelka). All.: Conte.

CATANIA (3-5-1-1): Andujar; Alvarez, Spolli (41′ s.t. Rolin), Bellusci; Izco, Biagianti (36′ s.t. Salifu), Lodi, Almiron, Marchese; Castro; Gomez (38′ s.t. Cani). (Frison, Terracciano, Potenza, Sciacca, Augustyn, Ricchiuti, Keko, Barrientos, Doukara). All.: Maran.

ARBITRO: Giannoccaro.

NOTE: Espulso Maran al 36′ p.t. per proteste. Ammoniti Gomez, Biagianti, Spolli, Giaccherini. Angoli 6-1 per la Juventus. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook