Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

NISCEMI (AG): MAMME NO MUOS CARICATE DALLE FORZE DELL’ORDINE CHE SMENTISCONO

NISCEMI (AG): MAMME NO MUOS CARICATE DALLE FORZE DELL’ORDINE CHE SMENTISCONO

“Ancora tafferugli a Niscemi. L'arrivo di alti ufficiali alla base militare presidiata dalle mamme no Muos ha fatto scatenare gli agenti di servizio. Secondo gli attivisti una donna è stata travolta da un automezzo e altre sono state trascinate via. Netta la smentita dai vertici delle forze dell’ordine che asseriscono una brutta scivolata”.

Print Friendly, PDF & Email

Niscemi. Alcune mamme No Muos, sarebbero state caricate stamani dalle forze dell’ordine in occasione dell’arrivo di alcuni alti ufficiali in visita al presidio militare. Il Movimento No Muos presidia  ormai da settimane i confini della base americana di telecomunicazioni, che si trova  in contrada Ulmo a Niscemi. Oggi la denuncia degli attivisti i quali sostengono che una donna sarebbe stata travolta da un automezzo e altre sarebbero state trascinate via per far passare gli automezzi militari. Secondo i manifestanti all’interno della base, oltre ai soldati, ci sarebbero stati anche alcuni operai di Niscemi e tecnici addetti alla costruzione del Muos, l’impianto di telecomunicazioni satellitari ad altissima frequenza contro cui le donne da tempo chiedono la dismissione. A detta degli attivisti si è così violato l’accordo siglato in prefettura sullo stop al transito di maestranze.

Secondo la versione dei responsabili delle forze dell’ordine, la polizia, all’arrivo di una delegazione di alti ufficiali, tutti in divisa, proveniente dal comando Usa di Napoli, le mamme No Muos si sono schierate bloccando la strada di accesso perché ritenevano che sugli automezzi ci fossero anche gli operai. Dopo vari tentativi di bonario sblocco del cordone, gli agenti  hanno tentato di aprire un varco per indurre le donne a indietreggiare. Una ripresa filmata, in possesso dei poliziotti, dimostrerebbe che solo una donna, scivolando sul fango accidentalmente, avrebbe avuto bisogno delle cure dei medici che l’hanno trattenuta al pronto soccorso dell’ospedale. Altre due mamme No Muos sarebbero state medicate e dimesse. Per quanto riguarda la visita programmata degli ufficiali tutto si è svolto come previsto.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook