Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SICILIA, REGIONE PER ANZIANI

SICILIA, REGIONE PER ANZIANI

“Dall’ultimo censimento Istat viene fuori uno spaccato dove gli ultracentenari sono raddoppiati in dieci anni. La provincia più abitata di anziani è Trapani. La popolazione complessiva dell'Isola supera di poco i 5 milioni, in aumento solo gli stranieri”.

Print Friendly, PDF & Email

Sicilia: Questi sono i dati Istat del Censimento generale della popolazione e delle abitazioni: dal 2001 al 2011 la percentuale di popolazione degli over 65 e più in Sicilia è passata dal 16,9% (839.992 persone) al 18,9% (943.201 persone). Le province più abitate di anziani sono Trapani, dove la quota degli ultra65enni raggiunge il 20,7%, ed Enna (20,2%), mentre Catania risulta essere quella più “giovane” (17,4%). A crescere sono anche i “grandi vecchi”, ovvero gli ultra 85enni (dall’1,8% del 2001 al 2,4% del 2011). Se nella classe 95-99 anni l’aumento è dell’87,8%, in quella degli ultracentenari l’incremento raggiunge il 104,4%. Le persone di 100 anni e più, infatti, erano 412 nel 2001 (110 maschi e 302 femmine) mentre nel 2011 ne sono state censite 842, con una percentuale di donne pari al 77,6% (653 unità). Messina è la provincia in cui risiede il maggior numero di ultracentenari (23,4% del totale), seguita da Palermo (23,0%) e Catania (15,3%); Ragusa quella in cui si riscontra il valore più basso (3,0%).

Durante gli ultimi 10 anni il numero di ultracentenari è quasi triplicato nelle province di Caltanissetta (+207,7%), Messina (+185,5%) e Agrigento (+171,9%). Le città con più ultracentenari al 9 ottobre 2011 sono Messina (23 persone), Catania (13) e Palermo (11). Sono in aumento gli stranieri: al 9 ottobre 2011, data di riferimento del censimento, la popolazione residente in Sicilia totalizzava 5.002.904 unità. Rispetto al 2001, quando si contavano 4.968.991 residenti, l’incremento è dello 0,7%, da attribuire unicamente agli stranieri. Sempre nel periodo calcolato in un decennio la popolazione di cittadinanza italiana in Sicilia è diminuita di 41.703 unità (-0,8%) mentre quella straniera è più che raddoppiata (+153,1%, pari a 75.616 unità). I cittadini stranieri risultano in forte crescita in tutte le province siciliane ma il primato spetta a quella di Enna dove sono addirittura quadruplicati (+307,8%, da 616 unità nel 2001 a 2.512 nel 2011); seguono Caltanissetta (+290,1%;1.297 unità nel 2001 e 5.060 nel 2011) e Agrigento (+248%; 2.645 nel 2001 e 9.204 nel 2011). Inoltre la popolazione di cittadinanza italiana è invece diminuita in quasi tutte le province, ad eccezione di Catania (+1,2%) e Ragusa (+0,4%). Il maggiore decremento si registra nelle province di Messina (-4,2%) e di Enna (-3,2%).

Il sondaggio comprende, inoltre, che quattro residenti siciliani su 10 vivono nei comuni con più di 50 mila abitanti. Dal 2001 ad oggi, la popolazione è aumentata in 166 comuni della Sicilia (42,6%). L’incremento più alto in termini assoluti si riscontra nelle province di Catania (+23.988 unità) e Ragusa (+12.228 unità). Inoltre, il 39% della popolazione vive nei 14 comuni con oltre 50 mila abitanti (oltre ai capoluoghi di provincia, Marsala, Bagheria, Gela, Acireale, Modica e Vittoria); il 26% nei 133 comuni di dimensione compresa tra 5 e 20 mila abitanti; il 25,4% in 41 comuni con 20-50 mila abitanti. Comunque, i comuni più piccoli si concentrano nella provincia di Messina, il cui territorio risulta particolarmente frazionato sotto il profilo amministrativo (86 comuni con popolazione fino a 5mila abitanti. Quasi il 10% degli abitanti risiede in comuni con meno di 5mila abitanti (che sono oltre la metà di quelli siciliani) e, in particolare, lo 0,5% vive in 32 centri con meno di mille abitanti.  I comuni più grandi in termini di popolazione sono 4: quattro comuni più grandi della regione sono Palermo (657.561 residenti), Catania (293.902), Messina (243.262) e Siracusa (118.385); i comuni più piccoli si concentrano nella provincia di Messina, il cui territorio risulta particolarmente frazionato sotto il profilo amministrativo (86 comuni con popolazione fino a 5mila abitanti); tra questi Roccafiorita è il più piccolo con 228 abitanti; seguono Gallodoro (381 abitanti), Condrò (481 abitanti) e Floresta (516 abitanti).

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook